News

Prodotti alimentari: spesso le indicazioni nutrizionali vengono usate nel modo sbagliato

07 febbraio 2018
profili nutrizionali

07 febbraio 2018
“Ricco di vitamine”. “Fonte di calcio”. “Aiuta a crescere”. Sono solo alcune delle frasi usate dai produttori per indurre i consumatori a comprare i loro prodotti. Peccato che molto spesso questi siano solo degli escamotage pubblicitari volti a farti credere che i prodotti in questione siano più sani rispetto alla realtà.

Ricco di vitamine”. “Fonte di calcio”. “Aiuta a crescere”. Sono solo alcune delle frasi usate dai produttori per indurre i consumatori a comprare i loro prodotti. A queste si aggiungono confezioni che mettono in bella mostra frutta e verdura, personaggi che attirano l’attenzione dei bambini e molto altro ancora. Peccato che molto spesso questi siano solo degli escamotage pubblicitari volti a farti credere che i prodotti in questione siano più sani rispetto alla realtà.

Ecco alcuni esempi di prodotti che usano frasi e confezioni per sembrare più sani mentre in realtà sono pieni di zuccheri e grassi saturi.

Mancano le norme

Tutto lecito? Purtroppo sì. Le regolamentazioni che ci sono fanno acqua da tutte le parti e i produttori trovano gioco facile nell’agirare le leggi. È da circa 9 anni che la Commissione Europea avrebbe dovuto approvare e pubblicare i criteri per stabilire i cosiddetti “profili nutrizionali”. Si tratta di una tabella che riporta i valori massimi di zuccheri, grassi e sale di riferimento che può contenere un prodotto. Se questi limiti vengono superati la bevanda, la merenda o lo yogurt di turno non possono più vantare di avere benefici nutrizionali o sulla salute. Insieme ad altre organizzazioni di consumatori che fanno parte del Beuc (l’organizzazione europea dei consumatori) continuiamo a sottolineare la necessità di questi profili nutrizionali e chiediamo che la Commissione Europea faccia chiarezza in merito.

Leggi l’etichetta

Ma come fare a distinguere le indicazioni nutrizionali vere da quelle false? In attesa dei profili nutrizionali, il consiglio è sempre lo stesso: leggi l’etichetta. Cerca di non lasciarti attrarre esclusivamente dallo slogan strillato sulla confezione, ma prima di fare il tuo acquisto guarda la lista degli ingredienti e leggi la tabella nutrizionale.