Attenzione a

Rischio epatite, ritirati alcuni integratori a base di curcuma

Dopo l'allerta legata agli integratori a base di curcuma responsabili di alcuni casi di epatite colestatica acuta, l'Istituto superiore di sanità continua a monitorare il fenomeno e a segnalare i prodotti che mano a mano vengono individuati. Tutti i dettagli dei prodotti coinvolti.

12 luglio 2019
Rischio epatite, richiamati due integratori a base di curcuma

La curcuma, o meglio gli integratori che contengono il suo principio attivo, sono sempre più utilizzati. C’è chi li usa per i dolori articolari, chi per la presenza di antiossidanti, chi perché convinto che facciano dimagrire. Un successo incredibile, che va ben oltre le evidenze scientifiche. Da qualche settimana però alcuni di questi prodotti sono al centro dell’attenzione delle autorità sanitarie: 21 persone che hanno assunto preparati a base di curcuma sono state ricoverate in ospedale colpite da epatite colestatica acuta, un tipo di epatite non contagiosa e reversibile causata dall’ingestione di sostanze tossiche per il fegato. I motivi di questo improvviso danno epatico non sono ancora chiari ma le autorità sanitarie stanno vagliando tutte le possibili ipotesi.
L'Istituto Superiore di Sanità ha segnalato alcuni integratori alimentari a basa di curcuma.

Gli integratori interessati al richiamo

  • Curcumina Plus 95%, lotto 18L823, scadenza 10/2021, NI.VA prodotto da Frama
  • Curcumina 95% lotto 18M861, scadenza 11/2021, NI.VA prodotto da Frama
  • Curcumina Plus 95% plus piperina linea@ & vitamine B1, B2, B6 lotto 2077-LOT 19B914, scadenza 02/2022, NI.VA prodotto da Frama, venduto anche con marchio AIF
  • Curcumina Plus 95% plus piperina linea@ & vitamine B1, B2, B6 18c590, scadenza 03/2021 NI.VA prodotto da Frama
  • Curcuma complex B.A.I. aromatici per conto di Vitamin shop
  • Tumercur Sanandrea
  • Curcuma Meriva 95% 520mg Piperina 5 mg Farmacia dr. Ragazzi, Malcontenta
  • Curcuma "Buoni di natura" Terra e sole
  • Tendisulfur Forte bustine, Laborest Italia s.r.l. prodotto da Nutrilinea s.r.l.
  • Cartijoint Forte, Fidia Farmaceutici s.p.a. prodotto da Sigmar Italia s.p.a.
  • Curcuma liposomiale più pepe nero, lotto 1810224, scadenza 10/21, prodotto da LABORATORIES NUTRIMEA con sede e stabilimento di produzione rue des Petits Champs 20, FR 75002, Parigi 
  • Curcuma 95% Maximum lotto 18L264 scadenza 10/2021 prodotto da EKAPPA LABORATORI srl per conto di Naturando S.r.l.
  • Versalis - Geofarma s.r.l. - prodotto da Labomar s.r.l.   
  • Rubigen curcuma e piperina - lotto 250119 - Naturfarma
  • Curcumin+piperin - Vegavero - prodotto da Vanatari International GMBH, Berlino
  • MOVART lotto M70349, scadenza 08/2019 - Scharper S.p.A., Farmaceutici Procemsa spa Nichelino
  • Versalis - lotto I 0187, scadenza 01/2022 - Geofarma s.r.l. - prodotto da Labomar s.r.l.   
  • Cartijoint Forte - lotto 24/18 - Fidia Farmaceutici s.p.a. prodotto da Sigmar Italia s.p.a.
  • Curcuma Piperina Abbè Roland prodotto da Studio 3 Farma s.r.l.

Cosa fare se ne hai una confezione in casa

La regione Toscana, dove si sono verificati la maggior parte dei casi di epatite, nell'attesa che le autorità facciano chiarezza, ha consigliato di interrompere l’assunzione di qualsiasi integratore a base di curcuma. Questo perché, essendo gli integratori segnalati prodotti da aziende differenti, il sospetto è che questi possano essere stati prodotti con una stessa materia prima contaminata. Se hai acquistato uno di questi integratori, sospendi quindi al momento il consumo di questi prodotti. Le autorità sanitarie stanno effettuando verifiche per capire qual è la causa responsabile di questi casi di epatite.