News

Forni a microonde: diversi modelli bocciati per sicurezza termica

Attenzione: dal nostro test emerge che ci sono ancora sul mercato modelli pericolosi per il rischio di scottarsi toccando le parti esterne durante l’uso. In compenso si può scegliere un forno valido a meno di 70 euro.

06 novembre 2019
microonde pericolosi

Con gli elettrodomestici che scaldano, come forni, macchine per fare il pane, stufette..., sulla sicurezza termica siamo molto attenti: prima ancora che un apparecchio faccia bene il suo lavoro, infatti, è basilare che non ci metta a rischio.

Quali forni a microonde sono pericolosi?

Alla larga dai modelli Daewoo KOG - 6F27 (microonde e grill), Panasonic NN-DF383BEPG e Panasonic NN-DF385MEPG (anche con cottura a convezione), che hanno alcune parti esterne troppo calde e rischiano di farci ustionare mani e braccia durante l'uso.

Dopo che la normativa sulle parti esterne degli apparecchi che riscaldano è stata resa più severa - grazie anche alla nostra azione a livello europeo - la sicurezza termica di questi prodotti è generalmente migliorata (vedi anche Altroconsumo Inchieste 329, ottobre 2018), ma ci sono ancora sul mercato apparecchi usciti prima che fossero in vigore le nuove regole.

Quali forni a microonde scegliere?

Dal test non è emersa solo questa brutta notizia: al contrario, molti dei forni con grill che abbiamo sottoposto alla nostra batteria di prove ha ottenuto giudizi buoni od ottimi.

Molti si sono comportati bene, ma soprattutto è possibile portarsi a casa un buon prodotto senza bisogno di svuotarsi le tasche.

Come capita spesso (per non dire sempre) nei nostri test, intanto, il forno in assoluto migliore non è il più caro: sarebbe un vero peccato, non sapendolo, spendere oltre 200 euro, per poi scoprire che i risultati migliori li ha ottenuti un modello che si porta via con 110 euro. Ma lasciando il gradino più alto del podio, senza per questo rinunciare a una qualità più che soddisfacente, si possono realizzare risparmi davvero considerevoli: alcuni dei nostri Miglior Acquisto, che hanno superato a testa alta le prove, costano meno di 70 euro

Confronta i microonde

Forno a microonde: a cosa serve? 

Abbiamo messo alla prova modelli piuttosto versatili, in grado di darci una bella mano in cucina: grazie alla presenza del grill integrano la cottura a microonde con la possibilità di ottenere dorature croccanti, permettendoci di spaziare dalla pizza al pesce, dalle verdure ai gratinati, per scongelare e preparare facilmente piatti che sono sani e anche, se si vuole, economici. 

Ecco le prove del test:

  • scongelare (misurando con sonde apposite la temperatura raggiunta dagli alimenti in diversi punti);
  • dorare fette di pane con il grill; cuocere la pizza;
  • riscaldare usando la sola funzione microonde (anche in questo caso abbiamo misurato la temperatura in diverse zone);
  • scongelare e cuocere una porzione di lasagne