Consigli

Phishing: 8 consigli per stare tranquilli

14 settembre 2020
Phishing: 8 consigli per stare tranquilli

Il phishing è un sistema illegale di raccolta di dati personali (carta di credito, codice fiscale...) che vengono utilizzati in un secondo momento per fini illeciti. Le email con queste richieste vengono costruite con le stesse grafiche di società vere, in modo da risultare realistiche. Ecco i nostri 8 consigli per stare tranquilli.

Il termine phishing deriva una storpiatura del verbo inglese fishing, in italiano pescare. Si tratta di un’attività truffaldina che avviene tramite posta elettronica e con cui i malintenzionati cercano con l’inganno di fare “abboccare”, appunto, alle loro proposte e sottrarre dati anagrafici, di carta di credito e di accesso ai conti correnti online.

I truffatori inviano delle mail molto curate nella grafica che sembrano proprio provenire ad esempio dalla propria banca. Nel testo solitamente si informa che vi sono problemi col conto corrente, o che occorre cambiare la password o che si sono verificati grossi spostamenti di denaro sul conto; si invita quindi a cliccare su un particolare link per controllare e risolvere tali problemi.

Il link fornito dai truffatori rimanda di solito a un sito del tutto simile a quello reale, utilizzando il quale i truffatori possono registrare informazioni (password e codici d’accesso) e utilizzarle poi sul vero sito internet, ad esempio quello dell'home banking per svuotare il conto corrente.

Il modo migliore per difendersi dal phishing è quello di cancellare immediatamente il messaggio sospetto senza mai rispondere, cliccare su link o scaricare programmi allegati. Ma come si fa a riconoscere una email di phishing da una vera? Ecco 8 trucchi per smascherare i tentativi di truffa via mail e dormire sonni tranquilli.

testo news