Guida all'acquisto

Come scegliere la crema per il corpo

29 novembre 2019
creme corpo

Le creme corpo sono prodotti indicati per reidratare la pelle e agiscono diminuendo la naturale evaporazione d’acqua dalla pelle e migliorandone le condizioni. Oltre alle preferenze personali, ci sono però alcuni aspetti da prendere in considerazione quando si deve acquistare una crema, per non farsi ingannare dalle pubblicità o dal tipo di punto di vendita.

Le creme corpo sono prodotti indicati per reidratare la pelle che agiscono diminuendo la naturale evaporazione d’acqua dalla pelle e migliorandone le condizioni. Hanno effetti solo a livello degli strati superficiali dell’epidermide e possono essere utilizzate su tutto il corpo, ma non sono specifiche per il viso. Certo, l’ampia gamma di prodotti che troviamo in commercio non semplifica la scelta. Oltre alle preferenze personali, ci sono però alcuni aspetti da prendere in considerazione quando si deve acquistare una crema, per non farsi ingannare dalle pubblicità o dal tipo di punto di vendita.

Creme, preziose per la pelle

La pelle rappresenta il confine tra il nostro organismo e il mondo esterno, fungendo sia da barriera di difesa nei confronti di microrganismi, sostanze tossiche e sia come ostacolo per la perdita d’acqua. Si parla di pelle disidratata quando il tasso di umidità della pelle scende al di sotto di una certa soglia (variabile da persona a persona). La disidratazione può essere aggravata da fattori climatici (freddo, vento, bassa umidità, etc..). Più comunemente, invece, si parla di pelle secca quando la superficie della pelle si presenta rugosa, screpolata, secca o quando perde la sua morbidezza. Il concetto di idratazione non va, però, confuso con qualcosa di puramente estetico: infatti se da un lato una pelle ben idratata dona un aspetto “in salute” e piacevole al tatto, dall’altro è nelle condizioni per poter espletare al meglio le proprie funzioni (ad esempio l’effetto barriera). Per mantenere la pelle del nostro corpo liscia e morbida l’acqua da sola non basta. Anzi, se ci si lava troppo si perdono le sostanze idratanti presenti nel suo strato superficiale. Quindi, dopo la doccia o il bagno, è buona abitudine “arricchirla” con una crema idratante. Il sole, il freddo, il vento, ma anche l’aria condizionata sono gli stress, spesso quotidiani, che fanno perdere acqua ed elasticità alla pelle.

Come funzionano le creme corpo

Come tutti i prodotti idratanti, anche le creme corpo hanno il seguente meccanismo di azione: le sostanze grasse presenti nella composizione creano un “film” superficiale sulla pelle che riduce la naturale perdita di acqua dall’epidermide e sono inoltre dotate di potere emolliente, mentre altre sostanze (quelle idratanti) sono in grado di legarsi all’acqua, trattenendola sulla pelle. Per questa ragione le creme, oltre a contenere l’acqua (che è l’ingrediente principale), sono composte da una rilevante quantità di sostanze grasse di varia origine:

  • vegetale come l’olio di mandorla, burro di karité, olio di argan che nella lista degli ingredienti si trovano indicati con i loro nomi botanici (rispettivamente prunus amygdalus dulcis oil, butyrospermum parkii butter, argania spinosa kernel oil);
  • minerale, ovvero tutti quelli ingredienti che derivano dalla raffinazione del petrolio come il paraffinum liquidum e petrolatum, che a dispetto della cattiva nomea non sono ingredienti critici nelle creme, ma sono da evitare solo nei prodotti per labbra;
  • sintetica come acidi e alcoli grassi, trigliceridi e esteri (ad esempio cetearyl alcohol, caprylic/capric triglycerides, isopropyl myristate).

Le sostanze idratanti e umettanti che sono in grado di apportare e trattenere acqua più utilizzate nelle creme mani sono la glicerina (glycerin) e l’urea.

Quale scegliere? L’importante è che il prodotto sia sicuro

Le creme idratanti per il corpo che troviamo sul mercato sono quasi tutte efficaci nel ridare la giusta idratazione alla nostra pelle, come ha dimostrato l’ultimo test che abbiamo appena pubblicato. Il che significa che, al di là del gusto personale che ci porterà a privilegiare una certa crema per il suo profumo o per la sensazione che ci dà sulla pelle, o per gli ingredienti contenuti, qualsiasi prodotto si scelga ci garantirà un qualche risultato migliorativo sulla pelle rispetto al non usare del tutto alcuna crema. La buona notizia, inoltre, è che in genere le creme che troviamo al supermercato hanno caratteristiche e qualità simili o migliori a quelle vendute a prezzi ben più elevati in farmacia o in profumeria. Questo dimostra, come spesso accade in ambito di prodotti cosmetici, che spendere di più non significa acquistare un prodotto migliore.

È fondamentale, però, scegliere un prodotto sicuro, privo di ingredienti scomodi soprattutto nel caso di un prodotto non a risciacquo come la crema mani che, se usata correttamente, viene applicata più volte al giorno rimanendo a contatto con la pelle.

In particolare, meglio evitare ingredienti che possono agire da interferenti endocrini, ovvero sostanze in grado di interferire con il nostro sistema ormonale alterandolo, come i conservanti propylparaben e butylparaben e l’antiossidante bha.

La maggior parte delle creme in commercio contengono fragranze e profumi, ciò rende l’esperienza di utilizzo più piacevole ma diviene critica nel caso in cui si soffre di allergie o se si ha la pelle particolarmente sensibile, per cui è importante non fidarsi dei claim  “ipoallergenico” o “dermatologicamente testato” e verificare che nella lista degli ingredienti non ci siano una o più tra le 26  fragranze riconosciute ufficialmente come allergeniche, qui trovate l’elenco completo.

vedi tutti i risultati del test sulle creme corpo