News

Sanità privata, inchiesta in 10 città: da 130 a 800 euro per una gastroscopia

Abbiamo valutato costi e tempi di attesa per cinque tipi di visite ed esami in 195 centri privati: si spendono centinaia di euro per prestazioni che con il ticket ne costano 36. Ma i costi sono anche molto variabili: per lo stesso esame si può spendere anche il 500% in meno. Scopri dove tramite il nostro servizio.

  • contributo tecnico di
  • Laura Filippucci
  • di
  • Stefania Villa
16 giugno 2022
  • contributo tecnico di
  • Laura Filippucci
  • di
  • Stefania Villa
medico con stetoscopio

Costi elevatissimi - fino a 800 euro per gli esami più complessi come la gastroscopia - ma anche molto variabili: è quanto emerge dalla nostra inchiesta nella sanità privata, in cui abbiamo rilevato costi e tempi di attesa di cinque tipi di esami in 195 strutture sanitarie di dieci città (ecografia addome completo, gastroscopia, visita ginecologica, risonanza magnetica alla colonna e elettrocardiogramma). Nell'inchiesta abbiamo fatto anche un confronto con i prezzi dell'intramoenia, l’attività privata svolta dai medici all’interno degli ospedali pubblici.

Dal privato per ridurre l’attesa

Le lunghe liste d’attesa del nostro Servizio sanitario nazionale sono un problema annoso, che con il Covid si è ulteriormente aggravato (dalla nostra ultima indagine sulle attese nel Ssn risulta che l’81% di chi  ha cercato di prenotare una prestazione ha avuto difficoltà legate alla lunghezza dell'attesa). Una questione a cui si sta facendo fronte ma che, nel frattempo, potrebbe spingere sempre più i cittadini verso le strutture private: meno attesa (circa una settimana e poco più per gli esami rilevati), ma anche più spesa. Almeno, nella media: infatti, se è vero che generalmente nel privato si spende molto di più che nel pubblico (con picchi anche elevatissimi), in alcuni casi i prezzi non sono così lontani dal costo del ticket.

Ma, soprattutto, sono molto alte le possibilità di risparmio tra una struttura privata e l’altra. Si può arrivare a differenze di prezzo anche del 1.116% fra città: ad esempio per la risonanza alla colonna, che a Genova abbiamo trovato a 51 euro e a Milano a 620 euro.

Ma anche nella stessa città le differenze di prezzo sono enormi, fino al 506% a Torino, dove una gastroscopia nei centri della nostra rilevazione costava dai 132 agli 800 euro.  A Genova, l’ecografia addome completo costa dai 47 euro ai 140 euro (+198%). Anche per un esame meno costoso come l’elettrocardiogramma le differenze possono essere elevate: a Bari si va dai 15 euro ai 60 euro (+300%). Nell’articolo completo tutti i dettagli sulle differenze di prezzo rilevate nelle dieci città per ogni esame.

Accedi al sito per continuare a leggere

Questo contenuto è riservato a soci e FAN

Entra

Non hai ancora un account? Registrati