News

Consolidare i debiti e alleggerire le rate

13 agosto 2013

13 agosto 2013

Troppi debiti? Puoi decidere di estinguerli e accorparli in un unico prestito o mutuo di consolidamento, in modo da avere una rata mensile più bassa. Ma occhio ai costi: con il nuovo finanziamento si pagano più interessi.

Quando la somma mensile che si deve sborsare per mutui e prestiti diventa troppo pesante, una soluzione può essere quella di consolidare il debito. Si tratta, in pratica, di estinguere i debiti in corso e accorparli in un unico finanziamento che ci fa pagare una rata periodica più bassa, quindi sostenibile. Questa “sostenibilità”, però, ha un costo: con il nuovo prestito o mutuo di consolidamento si pagano più interessi, ma si allunga la durata del prestito e quindi la rata mensile si riduce.

Confronta i principali prodotti dedicati al consolidamento che si trovano online.

Come funziona il consolidamento?

È un nuovo finanziamento, garantito in genere dall’ipoteca su un immobile di proprietà (per i mutui) o dalla fideiussione di una terza persona (per i prestiti personali). In pratica, la banca o la finanziaria si accollano i prestiti erogati a una stessa persona, li estinguono e li convertono in un unico mutuo garantito da ipoteca o in un prestito unico (se si consolidano solo finanziamenti di credito al consumo). Uno dei vantaggi di questi prodotti è il fatto che se si hanno più debiti (ad esempio un mutuo, un prestito personale, un prestito finalizzato all’acquisto dell’auto) si possono trasformare in un unico debito con un solo interlocutore, più facile da gestire.

Tieni conto dei maggiori interessi

Lo scopo del consolidamento è rendere la rata mensile più leggera, cioè nuovamente sostenibile per il debitore. Non solo, consente anche di avere un finanziamento di entità maggiore rispetto a quello precedente e, quindi, di dare un po’ più di respiro. Nel valutare le offerte di consolidamento tieni conto dei maggiori interessi che dovrai pagare per l’operazione rispetto a quelli che paghi per le attuali rateizzazioni. In questo modo potrai valutare il costo complessivo dell’operazione, che è l’indicatore in base al quale può essere fatta una scelta.


Stampa Invia