Speciali

Bubble tea: ecco cosa c’è dentro

Impazza tra i giovanissimi. È la moda del bubble tea, una bevanda a base di tè che contiene perle gelatinose ai gusti di frutta. L’elenco dei coloranti e di altri additivi è lungo.

  • contributo tecnico di
  • Antonella Borrometi
  • di
  • Manuela Cervilli
14 marzo 2022
  • contributo tecnico di
  • Antonella Borrometi
  • di
  • Manuela Cervilli
Bubble tea

Il bubble tea si compra nei bar ma anche online, in kit da preparare a casa. Nonostante sia obbligatorio mettere a disposizione dei clienti gli ingredienti, abbiamo verificato che al bar è molto difficile risalire all’elenco completo: non va bene perché questa bevanda è composta da tanti preparati diversi, che è utile conoscere soprattutto in caso di allergie o intolleranze. Anche i kit per fare i bubble tea in casa riportano informazioni non sempre corrette e complete: a volte l’elenco degli ingredienti è in inglese e non ci sono le avvertenze di legge. Male, l’informazione chiara e trasparente è la prima qualità che un prodotto deve avere.

Gli ingredienti del Bubble tea

Nei bar specializzati in bubble tea, la “bevanda completa” è venduta in bicchieroni e viene data la possibilità di scegliere tra due misure:piccola da 400 o 500 ml o grande da 600 o 700 ml. Esistono diverse versioni di bubble tea, perché gli abbinamenti sono personalizzabili. In generale, nel bicchierone c’è sempre:

  • Tè con sciroppo alla frutta (si sceglie il gusto dello sciroppo: pesca, fragola, frutto della passione, mango….) oppure tè con latte (milk tea) (si può scegliere con vari aromi).Il tè può essere caldo, freddo o a temperatura ambiente.
  • Topping, così come è chiamata nei menù dei bar, è la decorazione. Ce ne sono di diversi tipi. I più comuni sono le perle di tapioca e le perle con all’interno sciroppo di frutta. Queste sfere servono per creare l’effetto “bubble”: quando vengono risucchiate con la cannuccia, “esplodono in bocca” con un effetto popping (letteralmente , scoppiettante).

Con quali ingredienti sono fatti gli sciroppi? E cosa c’è dentro le perle? Per scoprirlo abbiamo acquistato online qualche kit per preparare i bubble tea e visitato alcuni bar.

Tè con le bolle: troppi additivi e calorie

Che sia acquistato online o in un bar, l’aspetto più critico di questa bevanda è il numero di additivi presenti nei preparati usati per comporla, alcuni dei quali, come i coloranti E129, E110, E102, poco raccomandabili per i bambini perché possono influire negativamente sulla loro capacità di attenzione. Occhio anche alle calorie che non sono affatto poche. In linea di massima un bicchiere di bubble tea fornisce tra le 180 e le 230 kcal e tra 32 e 40 g di zucchero. In poche parole, queste bibite non si discostano significativamente da un tè freddo o da una bibita zuccherata come la cola. È assolutamente sbagliato considerarli semplicemente un tè o, ancor peggio, un bevanda salutare: la loro composizione è fatta da molti additivi, come conservanti e coloranti. Di certo della frutta c’è ben poco.

Kit online: troppi ingredienti segreti

Per scoprire i valori nutrizionali (soprattutto calorie e zuccheri) e gli ingredienti di sciroppi alla frutta e e delle perle abbiamo acquistato qualche kit online per preparare a casa i bubble tea. Nei siti di vendita online, per legge, si devono trovare tutte le informazioni previste in etichetta (ad eccezione della data di scadenza). Invece non è stato sempre così. Le poche informazioni che si recuperano sui siti non sempre corrispondono a quanto arriva: a volte ci sono i valori nutrizionali, ma manca l’indicazione della porzione per poter fare un conteggio, oppure ci sono i valori nutrizionali sulle perle ma non sullo sciroppo, o viceversa; a volte i kit ricevuti non riportano addirittura le informazioni che dovrebbero avere (come l’elenco degli ingredienti). Insomma poca chiarezza e trasparenza che non depongono mai a favore della qualità del prodotto che si acquista.

È stato difficile farsi un quadro preciso e puntuale del contenuto di queste bevande: in generale possiamo dire che si tratta di prodotti dolci e con molti additivi, spesso indicati in maniera scorretta. Quanto alla frutta, se c’è, è presente in quantità minime; il resto sono aromi e coloranti.

Franklybubbletea.com

Il sito offre diverse opportunità di acquisto: scoprire gli ingredienti dei vari prodotti dal sito non è stato facile e in nessun caso ci sono i valori nutrizionali. Per avere il kit a casa si spende 41.80 € (35.90 il kit più le spese di spedizione). Il kit contiene: te’ verde al gelsomino, 2 sciroppi (gusto fragola e gusto pesca), 4 vasetti di perle (gusto fragola, mango, passion fruit e mirtillo): seguendo le istruzioni con questo kit si possono preparare 8 bubble tea da 500 ml.

Che cosa non ci piace

Entrambi gli sciroppi alla frutta contengono i coloranti E129; E 102; E110: per questi additivi la legge prevede che venga indicato in etichetta l’avvertenza “può influire negativamente sull’attività e l’attenzione dei bambini”, ma questo disclaimer non c’è, così come non compare sul sito quando vengono dati gli ingredienti.

I 4 vasetti di perle, invece, hanno la tabella nutrizionale in inglese: non si tratta della traduzione di quella che siamo abituati a vedere. In questa per esempio si riporta il valore del sodio al posto del sale. Come per gli sciroppi, anche per gli ingredienti delle perle manca l’avvertenza per i bambini relativa ai coloranti. Inoltre, gli additivi sono indicati senza specificare la funzione per cui sono impiegati, come, invece, è previsto dalla legge.

Mistertea.it

Sul sito viene proposto il kit per preparare il bubble tea: si possono scegliere i gusti sia degli sciroppi alla frutta sia delle perle di decorazione, ma non c’è traccia di ingredienti e valori nutrizionali. Per saperne un po’ di più sulle perle bisogna andare nella sezione dello shopping online dedicata alle “perle di frutta” e qui si possono vedere gli ingredienti. I valori nutrizionali però non sono riportati. La sezione sugli sciroppi invece non esiste: online dunque non si possono conoscere gli ingredienti.

Il kit per preparare il bubble tea costa: 35.90€, a cui si deve aggiungere il costo di spedizione 9.90 € per un totale di 45.80 €. Il kit ordinato contiene: 2 buste di te’, 4 fiale di sciroppo (noi abbiamo scelto pesca, fragola, mango e frutto della passione), 2 barattoli di perle (mango e frutto della passione). Le istruzioni dicono di aggiungere una fiala di sciroppo in ogni bicchiere, quindi con questo kit si possono preparare 4 bibite.

Che cosa non ci piace

Le fiale con gli sciroppi alla frutta sono arrivate senza alcun tipo di informazione: cosa c’è dentro rimane un mistero. Per quanto riguarda le perle, troviamo sia i valori nutrizionali sia gli ingredienti: anche in questo caso ci sono i coloranti e102 e e129, ma senza l’avvertenza “può influire negativamente sull’attività e l’attenzione dei bambini”. Per alcuni additivi non è specificata la funzione per cui sono stati impiegati, come è previsto dalla legge.

Quanto durano le perle? Non si può sapere, perché in etichetta manca anche la scadenza.

Bobalife.co.uk

Abbiamo acquistato un kit per preparare i bubble tea anche da un sito inglese. Il kit viene venduto già pronto: non c’è la possibilità di scegliere i gusti: costa 36.80€ a cui aggiungere 22.39 € di spese di spedizione e 5.93 € di tasse. Totale: 65,12€. Il kit contiene: 12 bustine di te’, 2 scatoline di perle, 1 sacchetto di perle di tapioca e 4 sacchetti di sciroppo di frutta. seguendo le istruzioni con questo kit si possono preparare 12 bubble tea.

Che cosa non ci piace

Anche in questo caso le sorprese non sono mancate: la tabella nutrizionale non è sempre presente; sia gli sciroppi sia le scatoline di perle riportano solo gli ingredienti in inglese; ci sono i coloranti E129 e E102, ma manca l’avvertenza per i bambini. In generale gli additivi sono riportati in maniera scorretta (senza indicare la funzione, come invece è previsto dalla legge): tra questi c’è l’acido benzoico, un conservante considerato “da evitare” nella nostra banca dati.

Bubble bar: allergeni nei bicchieroni?

Abbiamo visitato tre bubble tea per scoprire che cosa c’è nei bicchieroni e che tipo di informazione viene data ai consumatori. È obbligatorio avvisare sull’eventuale presenza di sostanze che possono provocare allergie e mettere a disposizione dei clienti l’elenco completo degli ingredienti. Purtroppo non sempre abbiamo trovato questo tipo di informazione e, anche chiedendo, a volte non siamo riusciti comunque a saperne di più.

I prezzi? Variano in funzione della dimensione e dal tipo di bibita che ci si fa preparare: per i bubble fruit tea indicativamente si spende tra 4,50€ (per la versione piccola) e 5 € (versione grande).