ultimo aggiornamento: 14/02/2020

Addebiti wind tre a mesi dalla portabilità

Scenario: sim 3 che dopo svariati anni, in seguito ad una ulteriore modifica unilaterale del contratto, viene passata a tim nell'ottobre 2019. La sim era una banalissima ricaricabile da 15€ al mese per tot minuti, chiamate ed sms, nessuna offerta particolare, nessun telefono associato, nessun bonus o sconto.

Viene fatta la portabilità senza nessun intoppo.

Oggi, a distanza di 4 mesi, arriva una lettera per posta ordinaria di wind 3 che richiede il pagamento di 5€ al mese sul contratto intestato all'utenza con l'avviso di risoluzione del contratto per cifre non pagate.

Ora, già in passato sono dovuto andare al corecom per la stessa pratica perdendo tempo e vincendo la conciliazione, vorrei evitare di dover rifare la stessa tiritera e men che meno andare a dargli soldi non dovuti.

Come mi devo comportare? Pec in cui si diffidano a procedere nuovamente allegando tutta la documentazione relativa alla portabilità?

Sono veramente i peggiori banditi esistenti nel mondo della telefonia

User name

Commenta il post

Condividi la tua opinione o fai la tua domanda nel gruppo Contratti della comunità Internet e telefono!

Risposte

Nessun utente ha ancora risposto