News

Fitbit Pay: pagare con lo smartwatch ha ancora limiti

Non solo l'Apple Watch, ma anche Fitbit Iconic: per pagare con lo smartwatch è arrivato anche Fitbit Pay. Peccato che in Italia si possa abbinare solo una carta e non è una delle più economiche.

13 marzo 2018
fitbit pay

Dopo i pagamenti con smartphone arrivano quelli con smartwatch. E dopo Apple Pay segue l'onda Fitbit Pay, la modalità di pagamento abbinata a Fitbit Ionic lo smartwatch di ultima generazione di Fitbit. L'unica pecca sembra essere la carta abbinabile: non una delle più economiche presenti sul mercato.

Come funziona Fitbit Pay

Se hai un Fitbit Iconic potrai associare alla app scaricata sullo smartwatch una carta di debito o di credito e usarla per i pagamenti direttamente nei POS contactless (oggi in Italia sono più di un milione). Per pagare basta tenere premuto il tasto sinistro dell’orologio per due secondi e avvicinare Fitbit Ionic al POS. Lo smartwatch vibrerà al completamento dell’operazione e uscirà una schermata di conferma del pagamento.

I limiti di Fitbit Pay

Come per Apple Pay la limitazione più grossa è data dagli accordi che Fitbit Pay deve siglare con banche ed emittenti carte per il suo utilizzo. Al momento in Italia l’unica carta abbinabile è Carta Pass di Carrefour Banca che, come puoi vedere nel nostro comparatore sulle carte di credito, non è tra le più economiche: il  canone è di 15 euro, il bollo di 2 euro se l’estratto conto è superiore ai 77,47 euro e l’anticipo contante costa il 3%. Considerando un utilizzo medio della carta (spending 5000 euro, pagamenti all’estero per 200 euro, prelievi in valuta per 100 euro) il suo costo è di 42 euro l’anno e sul mercato ci sono carte di credito che costano, cone le stesse condizioni, appena 3,50 euro. 


Stampa Invia