Modelli di lettere

Canone Rai: restituzione canone non dovuto

15 settembre 2011

15 settembre 2011

A partire dal 1990 non si deve più pagare il canone TV nella seconda casa. La legge infatti ha stabilito che il titolare dell’abbonamento e i suoi familiari possono tenere uno o più apparecchi televisivi presso qualsiasi loro residenza o dimora, anche secondaria. Chi era titolare di più abbonamenti quindi, può inviare una comunicazione al S.A.T., Sportello Abbonamenti TV della RAI, chiedendo l’annullamento di uno di essi e la restituzione dei canoni pagati e non dovuti.  

Canone Rai: restituzione canone non dovuto

Mittente:
Nome e indirizzo dell’utente  

Destinatario:
S.A.T. Sportello Abbonamenti TV
Casella Postale 22 – 10121 Torino

Luogo e data

Oggetto: Abbonamenti canone TV ruolo n. ... e ruolo n. ... intestati a ...  

Con la presente Vi comunico di essere titolare degli abbonamenti canone TV per uso privato in oggetto, l’uno relativo alla mia residenza di ... via ..., l’altro alla mia dimora di ... via ... (oppure alla dimora di un componente del mio nucleo familiare ...., come da certificato di stato di famiglia che si allega) e di avere provveduto al pagamento di entrambi i canoni per gli anni ..., come risulta dalle ricevute allegate.   Vi invito pertanto, ai sensi dell’art. 27 legge 223/1990, a procedere all’annullamento dell’abbonamento relativo alla dimora di ... via ..., ruolo n. ... e al contestuale rimborso dei relativi canoni pagati per gli anni ......., pari alla somma di euro ... (oppure ad imputare tale somma al pagamento del canone ancora dovuto, a partire dal prossimo anno).  

In attesa di Vostro riscontro, porgo distinti saluti.  

Firma

Allegare fotocopia delle ricevute di pagamento relative ad entrambi i canoni e lo stato di famiglia.   


Stampa Invia