News

Ristrutturazioni: la legge di stabilità proroga le detrazioni

23 dicembre 2014

23 dicembre 2014

Con la legge di Stabilità 2015 sono state prorogate, fino al 31 dicembre 2015, le detrazioni del 50% sulle ristrutturazioni edilizie e quelle del 65% per gli interventi di risparmio energetico. Ecco quello che c'è da sapere.

La detrazione del 50% sugli interventi di ristrutturazione, applicabile dal 26 giugno 2012, è stata prorogata fino al 31 dicembre 2015. La proroga riguarda anche il limite massimo della detrazione per singola unità abitativa che rimane di 96.000 euro. Dal 1° gennaio 2016 si tornerà alla percentuale ordinaria del 36% per una massimo detraibile di 48.000 euro. 
E’ stata prorogata fino a fine 2015 anche la detrazione del 65% per gli interventi finalizzati al risparmio energetico. Dal 1° gennaio 2016 questa agevolazione sarà sostitutita dalla detrazione fiscale prevista per gli interventi di ristrutturazione edilizia al 36%. Per saperne di più, consultate la nostra guida agli incentivi.

 

Ristutturare, guida agli incentivi

 

Agevolazioni per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici

Prorogata anche la detrazione per l’acquisto di arredi se l’immobile cui sono destinati è stato oggetto di ristrutturazione. L’agevolazione prevede il recupero in 10 anni del 50% della cifra spesa, entro un massimo di 10.000 euro. Questa agevolazione scadrà il prossimo 31 dicembre e riguarda anche l’acquisto di grandi elettrodomestici di classe A+ o superiore provvisti di etichetta energetica se finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione (frigoriferi, lavatrici, asciugatrici, lavastovigli etc.).


Stampa Invia