Consigli

Scuola e Covid: consigli pratici per preparsi al rientro

Dalla busta di plastica per tenere la mascherina quando non si usa, alla borraccia personale con il nome in evidenza. Il rientro a scuola quest’anno sarà all’insegna di nuove piccole abitudini per garantire al meglio il rispetto delle regole anti contagio.

  • di
  • Simona Ovadia
11 settembre 2020
  • di
  • Simona Ovadia
rientro a scuola in sicurezza

Con la scuola ai blocchi di partenza, oltre alle indicazioni di prevenzione fornite dal Comitato tecnico scientifico, alcuni istituti scolastici hanno inviato alle famiglie una informativa con diversi consigli pratici per rendere il rispetto delle regole più semplice, efficace e meno traumatico.

Indicazioni di sicurezza

  • Controlla tuo/a figlio/a ogni mattina: misura la febbre e assicurati che non abbia sintomi di malessere, come tosse, diarrea, mal di testa, vomito o dolori muscolari. Se ha una temperatura superiore a 37,5 gradi non può andare a scuola.
  • Se ha avuto un contatto accertato con un caso Covid-19, non può andare a scuola. Segui con scrupolo le indicazioni sanitarie sulla quarantena.
  • A casa, pratica e fai praticare le corrette tecniche di lavaggio delle mani, soprattutto prima e dopo aver mangiato, starnutito, tossito, prima di applicare la mascherina e spiega a tuo figlio perché è importante.
  • Assicurati che sappia che non deve appoggiare la mascherina su qualsiasi superficie, né sporcarla.
  • Ricorda a tuo/a figlio/a che deve lavarsi spesso le mani, mantenere la distanza fisica dagli altri studenti, indossare la mascherina ed evitare il più possibile di condividere gli oggetti personali con gli altri (penne, libri, quaderni...).
  • Spiega a tuo/a figlio/a che a scuola potrebbe incontrare dei compagni che non possono mettere la mascherina. Di conseguenza lui/lei deve mantenere la distanza di sicurezza, deve tenere la mascherina e seguire le indicazioni degli insegnanti. 

Oggetti consigliati che possono essere utili

  • Una borraccia o una bottiglietta d’acqua personale. Entrambe devono essere identificabili con nome e cognome scritti con un pennarello indelebile o su un’etichetta.
  • Un disinfettante personale per le mani e una mascherina in più da lasciare nello zaino chiusa in un contenitore.
  • Un contenitore (ad es. un sacchetto richiudibile etichettato) per riporre la mascherina quando non c’è l’obbligo di indossarla e quando si mangia.
  • Se fornisci a tuo/a figlio/a delle mascherine di stoffa, fai in modo che siano riconoscibili e non possano essere confuse con quelle di altri allievi. Ricordandoti che devono:

 - coprire naso e bocca e l'inizio delle guance;
 - essere fissate con lacci alle orecchie;
 - avere almeno due strati di tessuto;
 - consentire la respirazione;
 - lavate quotidianamente.

  • Fazzoletti di carta e fazzolettini disinfettanti. 

I trasporti

  • Se il/la ragazzo/a utilizza un mezzo di trasporto pubblico (treno, autobus, trasporto scolastico) preparalo/a a indossare sempre la mascherina e a non toccarsi il viso con le mani senza prima averle prima disinfettate. Accertati che abbia compreso l'importanza di rispettare le regole da seguire a bordo (posti a sedere, posti in piedi, distanziamenti..).
  • Se va in auto con altri compagni, accompagnato/a dai genitori di uno di questi, spiega che deve seguire le stesse regole: mascherina, distanziamento, pulizia delle mani. 

Uso dei servizi igienici

  • In bagno, insegna a tuo/a figlio/a (se possibile) a disinfettare con i fazzolettini disinfettanti la superficie del water e a lavarsi bene o disinfettarsi le mani subito dopo essere uscito/a dal bagno e prima di tornare in classe.