Consigli

Bibite: oltre allo zucchero c'è di più?

13 aprile 2018
bibite

13 aprile 2018
Ci sono pochi dubbi sul fatto che le bibite gasate come Coca-Cola e Fanta o i thé freddi contengano molto zucchero. Ma sai davvero quanti grammi ce ne sono? E nelle versioni light bisogna star attenti agli edulcoranti. Insomma, meglio un bel bicchiere di acqua.
Siamo sempre attirati, incuriositi dalle bibite che troviamo nei supermercati o nei bar, soprattutto quando si alzano le temperature e abbiamo voglia di qualcosa di dissetante. E che siano piene di zucchero, avevamo pochi dubbi. Ma sappiamo davvero cosa c'è dietro? Alla fine, meglio di un buon bicchiere d'acqua c'è ben poco.

Coca-Cola, Fanta, Chinò, Estathè: sono tutti uguali?

Che le bibite contengano tanto zucchero, si sa, ma quanto? A conti fatti è ancor più di quanto potremmo immaginare.

  • Coca-Cola. Un bicchiere (250 ml) contiene quasi 6 cucchiaini di zucchero: ci sono, infatti, 27 g di zucchero, più della metà della quantità che dovremmo assumere in una giornata. Tanto zucchero e nessun nutrimento.
  • Estathé al limone. In una tazza di thé metteresti più di cinque cucchiaini di zucchero? Ecco quanti ce ne sono in 250 ml e corrispondono a 27 g, cioè 110 kcal.
  • Chinò San Pellegrino. Non farti ingannare dal gusto amaro che disseta, perché nasconde una quantità di zucchero insospettabile: quasi 28 g in un bicchiere (250 ml).
  • Fanta. È la bibita più zuccherata di tutte: un bicchiere (250 ml) contiene 6 cucchiaini di zucchero: ci sono, 30 g di zucchero, più della metà della quantità che dovremmo assumere in una giornata. Ancora più zucchero rispetto alla Coca-Cola.
  • Bibite light. Certo, hanno zero calorie perché non contengono zucchero (come per esempio la Coca Zero). Gli edulcoranti garantiscono il gusto di sempre soddisfando così la voglia di dolce, senza però educare e abituare il palato a una gradazione di dolce meno intensa.

Stampa Invia