Come testiamo

Com’è strutturato il nostro test di laboratorio sui detersivi per il bucato

close-up mano che mette detersivo nella lavatrice

Per testare i detersivi per il bucato ci siamo concentrati sull'efficacia nella rimozione dello sporco, valutato l'aumento del grado di bianco e il rispetto dei colori, ma anche l'impatto ambientale. Consulta il nostro test per scoprire qual è il migliore.

Tutti i detersivi per il bucato vengono messi alla prova in laboratorio su un set di macchie standard. Il lavaggio viene fatto a 30°C con la dose di detersivo consigliata dal produttore e per ciascun prodotto vengono fatte sei prove. Consulta il nostro test per scoprire qual è il migliore.

la sfida dei detersivi per il bucato

 

Il metodo del test

Data di acquisto e analisi dei prodotti

Tra marzo e maggio 2022

La scelta dei prodotti

Abbiamo scelto le marche più diffuse nella grande distribuzione, nel formato liquido.

Efficacia di lavaggio

Insieme alla valutazione dell’etichetta, le prove che valutano l’efficacia di lavaggio pesano per l’80% sul giudizio globale. L’efficacia viene valutata con l’ausilio di strumenti su 15 tipi di macchie standard: grasso (olio, rossetto), sporco enzimatico (sangue, cioccolato...), sporco vegetale (erba, caffè...).

Grado di bianco

Valutiamo l’aumento del grado di bianco (grazie agli sbiancanti ottici) e l’ingrigimento dei tessuti.

Rispetto dei colori

Utilizziamo 22 colori diversi e, dopo 20 lavaggi consecutivi, guardiamo se si sono sbiaditi.

Impatto ambientale

Conta la composizione chimica (presenza di composti tossici per l’ambiente acquatico e biodegradabilità degli ingredienti) e il packaging. Peso: 20% del giudizio globale.

Per ulteriori dettagli sulla scelta dei prodotti testati, il peso delle prove e più in generale sul metodo dei nostri test, vedi qui.