Speciali

Elettrodomestici, come ridurre i consumi

06 maggio 2019
risparmio elettrodomestici

06 maggio 2019

Usando gli elettrodomestici che hai in casa in modo intelligente puoi ridurre in modo consistente la spesa per l'energia elettrica: fino a circa 200 euro l'anno in meno in bolletta. Ecco come fare.

Diventare pigri e passivi può essere il rovescio della medaglia delle comodità offerte dalla tecnologia. L'avvento della domotica, le comunicazioni smart di monitoraggio e comunicazione offerti dall'IoT, l'internet of things, che permette di manovrare da remoto gli apparecchi di casa, non devono allontanarci da un uso responsabile dell'energia. Usare gli elettrodomestici in modo consapevole permette non solo di risparmiare sulla bolletta: ci consente anche di dare il nostro contributo all'ambiente, sprecando meno energia e producendo meno emissioni dannose.

Il risparmio dipende dal nostro comportamento

Anche senza cambiare elettrodomestici, supponendo di averli tutti vecchi, il buon comportamento consente di risparmiare quasi 200 euro l'anno. Per capirlo abbiamo messo a confronto due scenari opposti:

  • una famiglia sprecona, disattenta ai propri consumi energetici, che potrebbe avere in casa elettrodomestici di vecchia generazione con classe energetica bassa (non più di A o A+), e quindi energivori;
  • una famiglia virtuosa, attenta ai propri consumi energetici, che cerca di risparmiare energia ed è propensa ad acquistare elettrodomestici efficienti e con minori consumi (appartenenti quindi, tendenzialmente, a una classe energetica A+++).

Per un'idea più precisa dell’impatto degli elettrodomestici sull'ambiente, abbiamo anche calcolato quanta anidride carbonica (C02) emettono in entrambe le condizioni d'uso. Usando un termine di paragone, basta pensare che in media un'automobile del parco auto europeo emette circa 1,6 chilogrammi di C02  ogni 10 chilometri percorsi.

Gli elettrodomestici in gioco sono i più diffusi: frigorifero, lavastoviglie, lavatrice, condizionatore e asciugatrice. I consigli? Scegliere il programma giusto di lavaggio, avviare lavatrice e lavastoviglie a pieno carico, usare il condizionatore a temperature ragionevoli e… scopri i tanti altri consigli pratici nell’articolo completo pubblicato su Inchieste di giugno.

Incide anche la scelta del fornitore di energia

Dal punto di vista del risparmio, è chiaro che sulla bolletta elettrica non incide solo il consumo domestico, ma anche il contratto che abbiamo stipulato e quindi la tariffa scelta. Sul nostro comparatore di tariffe elettriche trovi una vasta scelta di offerte: una famiglia accorta può risparmiare anche più di 100 euro l'anno sulla bolletta.