News

Rc auto: 484 euro la spesa media, ma il Sud paga di più

Per assicurare un’automobile si spendono in media 484 euro. È quanto emerge dalle nostre rilevazioni su quasi 50mila preventivi. Napoli è città più cara (989 euro è il premio medio calcolato negli ultimi 12 mesi), ma è anche il posto dove scegliendo la tariffa più economica, si risparmia di più. Grazie al nostro comparatore il risparmio può arrivare a 300 euro.

02 febbraio 2022
auto su una mano

Devi assicurare l’auto? Fai molta attenzione alle tariffe, perché le differenze di prezzo tra una compagnia e l’altra, a parità di condizioni, possono essere importanti. Abbiamo calcolato che un italiano automunito spende in media 484 euro l’anno, con differenze sostanziali a seconda della zona: al Sud i premi sono decisamente più elevati. Campania e Calabria, sono le Regioni più care: qui nell’ultimo anno il premio medio è stato rispettivamente di 900 e 710 euro. Le meno care sono invece Valle d’Aosta (355 euro) e Friuli Venezia Giulia (365 Euro). Ma la maglia nera spetta a Napoli: qui il premio medio sfiora i 1.000 euro. In generale, i prezzi dell’Rc auto sono calati negli ultimi mesi, ma l’effetto del Covid e degli sconti per gli assicurati non si è sempre sentito.

infografica tariffe rc auto

Scegli la compagnia più conveniente

Cambiare compagnia, scegliendo quella giusta, resta dunque ancora l’unico sistema valido per risparmiare sui premi assicurativi auto e moto. Questo vale in modo particolare nelle città dove le tariffe sono più alte e quindi il margine di risparmio può essere significativo. Puoi verificarlo tu stesso facendo una ricerca con il comparatore di Altroconsumo Connect che ti permette anche di stipulare direttamente il contratto usufruendo di tariffe scontate: grazie a questo servizio, in media si può ottenere un risparmio fino a 300 euro per una polizza rc auto e intorno ai 230 euro per una polizza rc moto.

Scopri i dettagli

Cliccando sul pulsante “SCOPRI I DETTAGLI” accedi al sito di Altroconsumo Connect srl, il broker assicurativo costituito dalla Fondazione Altroconsumo, iscritto al Registro degli Intermediari Assicurativi (Sez. B n. B000525056) e soggetto al controllo di IVASS, che ha negoziato per i soci e i fan di Altroconsumo le polizze assicurative, gestisce i passaggi necessari per l’eventuale acquisto della polizza e la raccolta delle adesioni nel caso sia stato costituito un gruppo di acquisto. L’attività svolta da Altroconsumo Connect srl è remunerata dalle provvigioni ricomprese nel premio delle polizze stipulate. Ogni successiva comunicazione relativa all’acquisto delle polizze avverrà direttamente ed esclusivamente con Altroconsumo Connect srl, sulla base dell’incarico che verrà ad essa rilasciato dall’interessato”.