ultimo aggiornamento: 27/08/2019

ho bisogno di un consiglio

Buongiorno a tutti.

Vorrei fare qualcosa per l'ambiente, ma non ho molte risorse economiche e perciò devo essere sicura di non sbagliare. Siamo in due e ho un consumo annuo di poco più di 1000 kw  di energia elettrica e di 900 mc di gas. Mi conviene installare dei pannelli solari? Prima o poi dovrò anche cambiare la caldaia che è un po' vecchiotta.

Qualcuno mi può aiutare a trovare la soluzione più economicamente conveniente ?

Grazie.

Partecipa alla community!

  • Cerca chi ha avuto la tua stessa esperienza
  • Confrontati con chi ha il tuo stesso problema
  • Consiglia gli utenti che hanno bisogno di te
  • Condividi le soluzioni che hai adottato

Registrati gratuitamente al sito per partecipare

Entra o Registrati

Risposte

User name Moderator
Vittoria | Moderatore
27/08/2019

Ciao Fernanda, ottima scelta: risparmiare energia fa bene sia al portafoglio sia all’ambiente!

Per quanto riguarda l’elettricità, partiamo dal presupposto che il tuo consumo di 1000 kWh all’anno non è particolarmente elevato. Infatti un piccolo impianto solare fotovoltaico farebbe al caso tuo solo nel caso in cui riuscissi a sfruttare l’energia prodotta nelle stesse ore in cui viene prodotta (auto-consumarla): questo significa essere in casa di giorno oppure riuscire a programmare gli elettrodomestici che consumano di più (lavatrice, lavastoviglie, climatizzatori etc) di modo che funzionino durante le ore di sole.
Il motivo di questo ragionamento è che gli impianti solari fotovoltaici si ripagano da soli e consentono risparmi solo a patto di autoconsumare il più possibile l’energia prodotta, perché il prezzo di prelievo dell’energia elettrica è molto maggiore di quello a cui si vende.

Per quanto riguarda il gas, installare una caldaia più moderna ed efficiente è solitamente un investimento meno impegnativo (rispetto al fotovoltaico) e che ti consente di avere buoni risparmi e un minor impatto ambientale. È importante notare, però, che le condizioni climatiche in cui risiedi sono importanti per la scelta del sistema di riscaldamento e il consiglio che ti diamo è di rivolgerti a professionisti che sappiano consigliarti il sistema migliore per la tua casa. Rimanendo sulle caldaie a gas, scegliere una caldaia a condensazione di ultima generazione è sicuramente da valutare.
Considerando, invece, di passare al riscaldamento elettrico, la scelta più efficiente è quella dei sistemi a pompa di calore che permettono risparmi notevoli (in virtù della loro alta efficienza) ma hanno costi iniziali più elevati..
Nel caso degli scaldabagno, ne esistono anche di elettrici a resistenza, essi presentano costi iniziali decisamente più bassi rispetto a quelli a pompa di calore, ma consumano in media 3 volte in più.
Seguendo la via del riscaldamento elettrico, la bolletta della luce salirebbe inevitabilmente, ma quella del gas diminuirebbe sensibilmente e questo va a favore dell’ambiente.
Nel caso la scelta ricada sui sistemi a pompa di calore, l’abbinamento ad un impianto fotovoltaico sarebbe interessante per ridurre ancora di più la bolletta, ma ciò comporterebbe un costo iniziale molto alto.

Come ultimo consiglio, ti invito a fare un confronto tra la vostra tariffa di luce e gas e quelle presenti sul mercato (usa il nostro comparatore nel link qui sotto):
cominciare a risparmiare sulle bollette potrebbe essere il primo passo per poi affrontare investimenti in efficienza energetica!
www.altroconsumo.it/.../bolletta-della-luce-trova-la-tariffa-meno-cara

comunità europea
Questo progetto ha ricevuto finanziamenti dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell’Unione Europea nell’ambito della convenzione di sovvenzione n. 749402