Speciali

Siete a rischio di osteoporosi?

03 ottobre 2014
mani anziano

03 ottobre 2014

Poco calcio nella dieta, stile di vita scorretto o semplice processo fisiologico: l'osteoporosi si può prevenire, ma anche contrastare con terapie ed esami ad hoc. Scopri con il nostro test se sei a rischio

Un test per capire se sei predisposto all'osteoporosi

Le ossa con l'età diventano più fragili: in parte è un processo fisiologico inevitabile, da non considerare una malattia, in parte può essere peggiorato da un insufficiente apporto di calcio nella dieta e da abitudini di vita scorrette.

L'osteoporosi si può prevenire, ma bisogna cominciare presto, dall'infanzia, soprattutto se in famiglia ci sono già dei casi o si hanno altri fattori di rischio.

Per capire se siete a rischio di osteoporosi, rispondete alle domande del nostro test. Capirete che potete fare molto per prevenire l'infragilimento delle ossa. In altri casi, il ricorso al medico è necessario. Sarà lui a decidere quali esami dovete fare e se è il caso di iniziare un trattamento farmacologico oppure no, valutando tutti i fattori di rischio presenti.

Per quanto riguarda gli esami diagnostici, ricordate che:

- una frattura ossea si può diagnosticare con una semplice radiografia;

- la MOC , Mineralometria ossea computerizzata, non è consigliabile a tutte le donne in menopausa, ma solo a quelle che presentano più fattori di rischio per l'osteoporosi (per esempio casi di osteoporosi in famiglia, menopausa precoce, uso prolungato di farmaci cortisonici).


Stampa Invia