News

Passaporto: quanto tempo ci vuole per il rilascio o il rinnovo? L'esperienza dei consumatori

Dai 30 ai 60 giorni per il rilascio o il rinnovo del passaporto. È quanto emerge dalle risposte di 656 persone tra soci e non soci che hanno partecipato al nostro questionario tramite la piattaforma AC Makers. Ecco come funziona la procedura per fare richiesta e i documenti necessari per ottenere il documento.

10 gennaio 2023
passaporto

Grazie alla community di AC Makers abbiamo chiesto a un panel di 656 persone, che hanno richiesto o rinnovato il passaporto negli ultimi 12 mesi con la procedura ordinaria online, quanto hanno dovuto attendere per ottenere il rilascio del documento. Complessivamente, dalla prenotazione dell’appuntamento al rilascio del passaporto sono passati tra i 30 e i 60 giorni. Solo in 90 casi su 656 persone, il visto è stato rilasciato in meno di 10 giorni dall’appuntamento in commissariato.

Come fare richiesta per il rilascio o il rinnovo del passaporto

La procedura ordinaria prevede che ci si colleghi al sito passaporti della polizia di stato accedendo tramite lo SPID o la CIE (carta di identità elettronica). Viene quindi richiesta la compilazione di un form con i propri dati personali e, dopo questo passaggio, si può fissare un appuntamento al commissariato di zona cliccando sul bottone “richiedi appuntamento”. La ricerca dell’appuntamento può essere effettuata sia attraverso la funzione “disponibilità” che fornisce la prima data disponibile e la relativa sede, sia attraverso l’indicazione della provincia di appartenenza: in questo caso verranno mostrate le sedi dei commissariati che ne fanno parte.

In base alle risposte degli AC Makers possiamo dire che la procedura online, mediamente, non ha dato problemi e che il primo appuntamento disponibile poteva essere fissato tra i 10 e i 30 giorni dalla richiesta. In circa 2/3 dei casi e stato possibile fissare l’appuntamento nel commissariato più vicino alla propria abitazione, mentre quasi metà degli intervistati ha dichiarato di essersi recato in un commissariato più lontano perché la data proposta in quello più vicino era troppo avanti nel tempo.

I documenti necessari per inviare la domanda

Quando si fa richiesta di rilascio o rinnovo del passaporto, oltre al modulo della domanda, il giorno dell’appuntamento in commissariato bisogna portare anche una serie di documenti senza i quali la procedura non può andare a buon fine.

  • Un documento di riconoscimento in corso di validità.
  • Due foto formato tessera identiche e recenti a sfondo bianco. Chi indossa occhiali da vista può tenerli, purché non abbiano lenti siano non colorate e la montatura non alteri la fisionomia del volto.
  • La ricevuta del pagamento a mezzo c/c di € 42,50. Il versamento deve essere effettuato esclusivamente mediante bollettino di conto corrente n.67422808 intestato a: Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento del tesoro. La causale è: "Importo per il rilascio del passaporto elettronico".
  • Un contrassegno amministrativo (marca da bollo) da € 73,50.

La procedura d’urgenza

Per alcuni motivi specifici (ad esempio salute, lavoro, viaggio già prenotato) è possibile fare richiesta del passaporto usando una procedura d’urgenza. In questi casi ci si può rivolgere direttamente in questura o in commissariato, ma, oltre ai documenti previsti nella procedura ordinaria, bisogna allegare alla domanda anche la documentazione che attesta l’urgenza (ad esempio, la documentazione del datore di lavoro, il biglietto di viaggio già acquistato). Tra tutti gli intervistati sono stati circa 60 quelli che hanno utilizzato questa procedura e quasi tutti sono riusciti ad ottenere il passaporto entro il termine in cui serviva loro.