Consigli

Voli cancellati, ritardi e scioperi? Ecco come chiedere rimborsi e risarcimenti

29 agosto 2022
aereoporto

Voli cancellati per mancanza di personale, ma anche overbooking, scioperi, ritardi e bagagli smarriti: sono solo alcuni dei problemi che toccano migliaia di passeggeri ogni giorno. Per far valere i tuoi diritti, ti offriamo tutti gli strumenti che ti servono: un calcolatore per conoscere quanto ti spetta, i modelli di lettera per fare reclamo e un consulente legale a tua disposizione.

I disagi per chi deve prendere un aereo non sono causati soltanto di voli cancellati (come le centinai di voli annullati per mancanza di personale che abbiamo segnalato ad Antitrust, Enac e Ministero), oppure dai tanti scioperi che, soprattutto in prossimità delle partenze, hanno interessato il personale di volo e di terra di molte compagnie low cost e no. Ma i problemi in aeroporto possono riguardare anche l'overbooking, i voli in ritardo e i le varie problematiche legate a bagagli smarriti o danneggiati. Tutte cose che possono rovinare il tuo viaggio o addirittura metterlo a rischio. 

Come chiedere il rimborso caso per caso

In tutti questi casi, però, niente panico: basta conoscere esattamente a cosa si ha diritto e in quali casi si può chiedere, oltre al rimborso del biglietto, anche un indennizzo. Per fare qualche esempio, molti casi di sciopero (almeno quelli in cui la compagnia aerea sa già in anticipo che c'è maretta coi sindacati) non possono mai essere considerati annullamenti (o ritardi) per causa di forza maggiore, e quindi il passeggero ha diritto anche a un indennizzo; situazione analoga anche per i voli annullati per mancanza di personale o quelli per guasto tecnico al velivolo (anche in questi fatti si può richiedere, oltre al rimborso anche l'indennizzo). Proprio perché non tutti sanno esattamente cosa possono richiedere alla compagnia aerea, abbiamo deciso di mettere a disposizione dei viaggiatori tutti gli strumenti per far valere i propri diritti. 

  • Per prima cosa puoi calcolare quanto ti spetta di indennizzo in caso di volo cancellato, ritardo oppure overbooking.
  • In secondo luogo puoi inviare un reclamo formale alla compagnia aerea usando uno dei nostri modelli di lettera preparati per te in base alle differenti problematiche (ti indichiamo nei paragrafo che seguono le lettere corrette da utilizzare nelle varie situazioni).
  • Infine, visto il periodo "caldo" abbiamo deciso di fornire a tutti l'assistenza gratuita di un nostro legale, che ti potrà dare tutte le informazioni che ti servono sui passi da fare e potrà seguirti nel tuo reclamo per farti ottenere ciò che ti spetta. 

Prenota ora una consulenza gratuita

Vediamo caso per caso a cosa si ha diritto in caso di problemi coi voli e problemi coi bagagli. Scegli il problema che hai avuto e scopri quali sono i tuoi diritti e cosa fare. E ricorda: nella maggior parte dei casi i reclami alla compagnia vanno spediti con una raccomandata a/r ai fini della prova, ma vale anche una PEC.

Problemi con il volo 

Arrivi in aeroporto e il tuo volo è cancellato oppure in ritardo oppure non ti imbarcano per overbooking. Sono situazioni spiacevoli e fanno arrabbiare, ma c'è una soluzione a tutto.

Cancellazione del volo

Puoi scegliere tra il rimborso del biglietto e un volo alternativo non appena possibile o in altra data di tuo gradimento. Inoltre hai diritto a eventuali pasti e pernottamenti gratuiti, e a fare due telefonate o mandare due fax o email gratuitamente. Questo vale anche in caso di scioperi del personale.  Hai diritto al rimborso del biglietto e ad un indennizzo monetario. 

Nel dettaglio, hai diritto a:

  • 250 euro per voli inferiori a 1.500 km;
  • 400 euro per voli intra-Ue superiori a 1.500 km e per le altre tratte comprese tra 1.500 e 3.500 km;
  • 600 euro per voli extra-UE superiori a 3.500 km.

L’indennizzo non è, però, dovuto se:

  • la compagnia dimostra che la responsabilità della cancellazione non è sua, ma dovuta a circostanze eccezionali (onere della prova a carico della compagnia), la mancanza di personale non è una causa eccezionale e neppure lo sciopero del personale;
  • eri stato informato della cancellazione almeno due settimane prima della partenza;
  • ti è stata offerta la possibilità di imbarcarti su un volo alternativo a un orario prossimo a quello originale.

Cosa puoi fare? Prima di tutto Calcola esattamente quanto ti spetta di indennizzo. Poi puoi utilizzare questa lettera per inviare reclamo alla compagnia aerea. Ti serve assistenza?Se sei socio, la nostra consulenza giuridica è sempre a tua disposizione; se non sei ancora socio diamo assistenza anche a te: prenota una consulenza.

Ritardo del volo

passeggeri di voli in ritardo hanno diritto ad un indennizzo in denaro quando giungono alla loro destinazione finale tre ore o più dopo l’orario di arrivo originariamente previsto.

L’indennizzo non è dovuto se la compagnia aerea dimostra che il ritardo prolungato è dovuto a circostanze eccezionali che non si sarebbero potute evitare anche se fossero state adottate tutte le misure del caso, circostanze che sfuggono all’effettivo controllo della compagnia aerea. Ma attenzione: un problema tecnico occorso a un aereo che comporta la cancellazione o il ritardo di un volo non rientra nella nozione di “circostanze eccezionali”, a meno che tale problema derivi da eventi che, per la loro natura, sfuggono all’effettivo controllo da parte della compagnia aerea.

Per sapere l'indennizzo che ti spetta c’è il nostro servizio online. Se il ritardo è di almeno cinque ore, il passeggero ha la possibilità di rinunciare al volo senza dover pagare penali e di ottenere il rimborso del prezzo del biglietto per la parte del viaggio non effettuata. Puoi fare richiesta di risarcimento danni per volo in ritardo utilizzando questo modello di lettera.

Se sei socio, per assistenza puoi chiamare la nostra consulenza giuridica; se non sei socio diamo assistenza anche a te: prenota una consulenza.

Overbooking

Giunto in aeroporto, scopri che non c’è più posto sul tuo volo nonostante tu sia in possesso di una regolare prenotazione. Si chiama overbooking: ma a che cosa hai diritto? Se eri in possesso di regolare biglietto con prenotazione confermata al check-in e sei arrivato in aeroporto entro l’orario previsto per l’accettazione fissato dalla compagnia aerea, puoi scegliere tra:

  • il rimborso del prezzo del biglietto;
  • un volo alternativo il prima possibile;
  • un volo alternativo in una data successiva.

La compagnia aerea deve pagare immediatamente un indennizzo. Inoltre hai diritto a eventuali pasti e pernottamenti gratuiti, e a fare due telefonate o mandare due fax o e-mail gratuitamente. In caso di imbarco negato calcola l’indennizzo che ti spetta.

Infine, se accetti di viaggiare in una classe inferiore rispetto a quella per cui hai prenotato, la compagnia deve rimborsarti una cifra che può variare (a seconda della distanza chilometrica) dal 30 al 75% del prezzo del biglietto.

Usa la nostra lettera per chiedere il risarcimento alla compagnia e se sei socio, per assistenza, puoi chiamare la nostra consulenza giuridica; se non sei socio diamo assistenza anche a te: prenota una consulenza.

Problemi con i bagagli

Arrivare al nastro e non trovare la propria valigia è l'incubo di ogni viaggiatore. E non è neanche piacevole recuperare la valigia danneggiata.  Niente panico: per le compagnie aeree comunitarie e per quelle che aderiscono alla convenzione di Montreal (la maggior parte), il risarcimento può arrivare fino a circa 1.167 euro per ciascun bagaglio registrato e in relazione al danno effettivamente subito. Per le altre si limita a circa 20 euro per kg di bagaglio trasportato. Ecco nel dettaglio cosa puoi fare.

Bagaglio smarrito

Scesi dall'aereo il bagaglio non compare sui nastri trasportatori? Il primo passo da fare è la denuncia dello smarrimento all'ufficio Lost and Found dell'aeroporto dove dovrai compilare l'apposito modulo di reclamo denominato Pir (Property irregularity report). Trascorsi 21 giorni dall'arrivo in aeroporto, se la valigia non è stata ritrovata, è considerata ufficialmente perduta. A questo punto non ti rimane che mandare alla compagnia aerea una raccomandata a/r nella quale indicate i danni subiti. 

Puoi utilizzare questo modello di lettera. Se sei socio, per assistenza puoi chiamare la nostra consulenza giuridica; se non sei socio diamo assistenza anche a te: prenota una consulenza.

Bagaglio danneggiato

Rivolgiti all'ufficio Lost and found per denunciare il danneggiamento del bagaglio e compila il modulo di reclamo (Pir), indicando le caratteristiche del bagaglio e i danni subìti. Entro 7 giorni dall'arrivo puoi presentare reclamo (con raccomandata A/R) alla compagnia aerea.

Qui la lettera da usare per il reclamo. Se sei socio, per assistenza puoi chiamare la nostra consulena giuridica; se non sei socio diamo assistenza anche a te: prenota una consulenza.

Bagaglio in ritardo

In caso di ritardata consegna del proprio bagaglio bisogna effettuare solamente acquisti veramente necessari (es. articoli di prima necessità), di cui è necessario allegare copia delle rispettive spese (scontrini e/o ricevute) nel reclamo per ottenerne il rimborso.  La procedura è la stessa prevista per lo smarrimento. Il reclamo deve essere presentato per iscritto (a mezzo raccomandata A/R) alla compagnia aerea entro 21 giorni dalla data di riconsegna. 

Qui la lettera da usare per il reclamo. Se sei socio, per assistenza puoi chiamare la nostra consulenza giuridica; se non sei socio diamo assistenza anche a te: prenota una consulenza.