Speciali

Come scegliere il ventilatore giusto

10 giugno 2020
ventilatore

Con l’arrivo del caldo, chi non ha già installato un condizionatore, cerca di correre ai ripari con una delle soluzioni più tradizionali per rinfrescare casa o ambienti di lavoro: il ventilatore. Ma quali tipologie ci sono? Quanto possono costare? E cosa bisogna guardare per prima di scegliere il modello in negozio?

Temi il caldo afoso di città della prossima estate? Se non hai ancora provveduto a far installare un climatizzatore split e non vuoi optare per un climatizzatore portatile, forse il buon vecchio ventilatore può fare al caso tuo. Il ventilatore, infatti, è in grado di donare sollievo perché permette di far evaporare il calore in eccesso che non viene smaltito dalla nostra pelle quando caldo e umidità la fanno da padroni. Ma come si fa a scegliere un buon ventilatore tra tutti i modelli in commercio?

Come scegliere il ventilatore

Scegliere il ventilatore giusto non è difficile come potrebbe sembrare, basta aver chiare le caratteristiche da considerare per fare la scelta più adatta alle nostre esigenze.

In particolar modo, bisogna tenere presente prima dell'acquisto:

  • dimensioni delle pale o diametro del ventilatore,
  • numero di velocità di aerazione,
  • portata massima (espressa in m3/h),
  • rumorosità (espressa in Db),
  • orientabilità (espresso in gradi),

Inoltre occorre prestare attenzione anche ad altri fattori:

testo news