Come testiamo

Igienizzanti per mani: come testiamo

17 marzo 2020
igienizzanti per mani

Abbiamo selezionato i principali gel igienizzati per le mani venduti nelle insegne della grande distribuzione, nelle farmacie e on-line. Abbiamo verificato la percentuale di alcol totale e altre caratteristiche della composizione.

Abbiamo verificato la composizione  di 17 gel igienizzati per le mani disponibili sul mercato. La percentuale di alcol determina il punteggio complessivo.

Efficacia? Conta solo la percentuale di alcol

In generale la composizione dei gel per le mani deve essere a base di alcol per almeno il 60%: questa è la soglia ritenuta efficace per l’igienizzazione delle mani contro virus e batteri. Se per i prodotti classificati come presidi medico-chirurgici questo dato è disponibile in etichetta, non è lo stesso per i gel classificati come cosmetici: per questo abbiamo contattato direttamente i produttori per conoscere l’esatta percentuale di alcol quando non dichiarata in etichetta.

Per i prodotti che non contengono alcol o per cui la sua concentrazione non è ancora nota (perché, ad esempio i produttori non ci hanno ancora risposto), il giudizio sull’efficacia viene ritenuto insufficiente.

Oltre all’alcol, questi gel possono contenere degli altri principi attivi con attività antimicrobica conosciuta che però in presenza di alcol alle giuste concentrazioni non sono necessari, anzi, alcuni sono molto inquinanti e potrebbero provocare nel tempo delle forme di resistenza nei microrganismi, il che è da scongiurare. Altri, invece, di origine naturale sono di dubbia efficacia. Per questi motivi e soprattutto perché l’efficacia contro i virus è garantita dall’alcol questo è l’unico parametro che guida la nostra valutazione.

Altre informazioni

Oltre a indicare chiaramente la percentuale di alcol per ogni prodotto (quando questa è riportata in etichetta o ci è stata fornita direttamente dal produttore su nostra richiesta), abbiamo riportato la presenza di altri ingredienti che possono essere critici per alcuni utilizzatori dalla pelle delicata e sensibile come profumo e fragranze allergeniche.

Abbiamo verificato anche la presenza di sostanze più scomode come gli interferenti endocrini, da evitare nei prodotti che rimangono a contatto con la pelle e quindi non a risciacquo.

Da precisare purtroppo che, a differenza della lista degli ingredienti dei gel classificati come cosmetici che è completa e dettagliata, nei presidi medico-chirurgici tali ingredienti sono indicati con delle diciture generiche (“eccipienti”, “coformulanti”) quindi in molti casi non è possibile conoscere l’esatta composizione dei prodotti.