Consigli

Termometri: pro e contro di ogni modello

28 gennaio 2016
termometri bambini

28 gennaio 2016

Tradizionale, digitale o a infrarossi? I termometri sono sempre più tecnologici. Non tutti, però, sono affidabili come quelli di una volta. Ecco pro e contro di ogni modello e i nostri consigli su cosa fare quando la temperatura sale.

Termometro: quale scegliere

Digitali, a infrarossi e addirittura “smart”. Anche i termometri per misurare la temperatura si sono evoluti. Ora che il termometro a mercurio non c’è più, quale scegliere?

Ecco una panoramica dei prodotti in commercio, con pro e contro di ognuno.

I vecchi termometri a mercurio

I termometri a mercurio non sono più in commercio dal 2009, perché questa sostanza è tossica e inquinante. Questo però non significa che devi buttare quello che hai ancora a casa: è uno strumento di misura affidabile, anche se di non facile e immediata lettura. Se invece te ne vuoi liberare, non buttarlo nella spazzatura, per evitare danni all'ambiente: portalo in farmacia oppure consegnalo alle piazzole ecologiche del tuo comune. Anche se la quantità di mercurio all’interno è molto bassa e nella forma meno tossica, se si rompe fai attenzione e prendi alcune precauzioni.

  • Allontana i bambini e gli animali domestici dalla stanza.
  • Evita il contatto diretto, usa guanti in lattice o da cucina (che poi dovrai buttare).
  • Apri le finestre e abbassa se possibile il riscaldamento.
  • Non usare l'aspirapolvere o la scopa, romperesti le palline in pezzi più piccoli e "avveleni" il filtro dell'aspirapolvere.
  • Recupera il mercurio facendolo scivolare su un foglio di carta o con il nastro adesivo.
  • Non usare detersivi o prodotti chimici, in particolare quelli con ammoniaca o cloro, che potrebbero sviluppare vapori tossici.
  • Non buttarlo nel lavandino o nella spazzatura: mettilo in un contenitore non metallico con tappo e portalo alla piazzola ecologica del comune.

Stampa Invia