Consigli

7 consigli per ridurre la plastica inutile

Cambiare le nostre abitudini è la prima mossa per ripensare il futuro del Pianeta. Oggi è la Giornata mondiale del consumatore, la ricorrenza che promuove il consumo consapevole e sostenibile e che ha come obiettivo comune quello di arginare il consumo di plastica inutile. Abbiamo aderito anche noi all'iniziativa di Consumers Intenational, promuovendo le 7R: sette buoni consigli che ognuno può seguire da subito per fare la propria parte.

15 marzo 2021
7 consigli per ridurre la plastica

Oggi, 15 marzo, è la Giornata mondiale del consumatore. La ricorrenza che dal 1986 promuove un consumo responsabile e sostenibile e che quest'anno ha come obiettivo comune quello di arginare il consumo di plastica inutile. Anche noi di Altroconsumo abbiamo aderito all'iniziativa di Consumers International, l'organizzazione che raggruppa oltre 200 associazioni di consumatori in più di 100 paesi, promuovendo le 7R: sette mosse per cambiare le nostre abitudini di consumo, i nostri comportamenti e pensare al futuro del Pianeta. 

1) Ripara

Perché buttare via elettrodomestici o giocattoli, quando si possono riparare? Non sempre sostituire un prodotto è l’unica soluzione possibile. La riparazione consente spesso di risparmiare ed evitare di immettere nell’ambiente rifiuti e nuovi materiali che dovranno comunque poi essere smaltiti.

Ripara

2) Rimpiazza

Per alcuni è una scelta etica, per altri solo una moda. Quello che è certo è che la borraccia, di qualsiasi materiale sia fatta, offre un beneficio misurabile sia in termini di produzione di rifiuti sia di riduzione del carico ambientale legato alla produzione e al trasporto di acqua in bottiglia.

rimpiazza

3) Ricicla

La salvaguardia del nostro Pianeta passa anche da una corretta e consapevole raccolta differenziata. Fai attenzione quando getti i rifiuti nella spazzatura: segui le indicazioni del tuo Comune e rivolgiti alle aree ecologiche se devi disfarti di prodotti ingombranti. Ricorda che le confezioni dei prodotti ti vengono spesso in aiuto, leggi le indicazioni riportate sul corretto smaltimento del packaging per non sbagliare.

Ricicla

4) Reinventa

Hai mai pensato di sfruttare al massimo i rifiuti che produci ogni giorno? Spesso dagli scarti possono nascere nuovi oggetti, quindi via libera alla fantasia. Riutilizza lattine o contenitori di plastica per dare loro una nuova vita, lascia che diventino accessori originali per personalizzare la tua casa.

reinventa

5) Riduci

Per eliminare gli imballaggi in plastica i nostri comportamenti, dal supermercato a casa, possono davvero fare la differenza. La soluzione non deve essere solo riciclare, ma dobbiamo ridurre le confezioni e, dove possibile, cambiare le nostre abitudini.

riduci

6) Ripensa

Cambiare abitudini non è sempre facile, si sa. Ma per impattare meno sull'ambiente dobbiamo reinventare e ripensare i nostri stili di consumo. Acquistare prodotti sfusi è un buon punto di partenza: non solo frutta e verdura, ma anche detersivi e detergenti per la cura del corpo.

ripensa

7) Rifiuta

Il passaparola è la migliore arma: fai da portavoce e promuovi il rifiuto della plastica inutile anche con i tuoi amici, conoscenti o in famiglia. Metti al corrente gli altri dei rischi derivanti dall'eccessivo consumo di prodotti usa e getta.

rifiuta

Altroconsumo per la sostenibilità

Ogni cittadino europeo utilizza mediamente 16 tonnellate di materiale ogni anno e produce 6 tonnellate di rifiuti che vengono smaltiti in larga parte nelle discariche, con un potenziale impatto su ambiente e salute dei cittadini. Il tema dell’economia circolare è oggi una prospettiva di assoluta urgenza sulla quale istituzioni e tutti gli attori coinvolti sono chiamati a intervenire, favorendo la transizione dall’attuale modello di produzione-consumo-smaltimento lineare a uno, compiutamente, circolare. Abbiamo pubblicato "A prova di Futuro. Il Manifesto Green di Altroconsumo" sistematizzando così gli impegni che intendiamo assumerci e quelli che intendiamo proporre alle istituzioni e aziende.