ultimo aggiornamento: 04/09/2020

FOTOVOLTAICO NON CONVIENE

Ho un impianto da 4.1 kw allacciato a dicembre 2017. Ho speso 37 euro annue x GSE totale 148 euro, più 23.5 annui a Enel distribuzione , circa 70 euro in totale. Ho ricevuto da GSE ad oggi in tutto circa 80 euro x 5000 kw consegnati annualmente . Quindi il mio impianto serve a pagare GSE ed ENEL Distr. , i loro apparati burocratici peraltro poco chiari ed efficienti, il cittadino deve affrontare percorsi ad ostacoli continui. Se il fotovoltaico è una scelta etica va bene non si pensi di rientrare dalle spese. Vorrei conoscere la vostra esperienza.

User name

Commenta il post

Condividi la tua opinione o fai la tua domanda nel gruppo Produrre energia elettrica della comunità Energia rinnovabile!

Per commentare i post della community devi essere registrato al nostro sito.

Registrati                fai la login

14 Risposte

Ordina per :

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

02/06/2020

Mettiamo che in 20 anni si rimanga sotto di 500 € sulla spesa iniziale (considero al momento lo sgravio del 50%, per prudenza). Credo che in casi del genere possa valere ugualmente l'impresa per vari motivi: 1_ in caso di black out mi pare che si rimane efficienti (le cose nel freezer non vanno a male e siamo sicuri che in nostra assenza il frigo è sempre stato a pieno regime, ecc.); 2_in caso di tensioni internazionali non si sta col timore di blocco forniture; 3_si limita il finanziamento ai regimi integralisti ed a paesi che campano di rendita; 4_ ci si industria a convertire gli usi dell'energia in direzione dell'elettrico (bici elettrica che ricarichi a casa gratis; aggiunta di asciugabiancheria eventuale; climatizzatore estivo;..)

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

16/06/2020
, ha risposto:

Il problema è un'altro secondo me, correggetemi se sbaglio, per salire di due categorie nel mio caso devo mettere la pompa di calore per il riscaldamento e quindi conviene staccarmi dal Gas, e convertire tutto all'elettrico... per cercare di utilizzare solo l'energia elettrica, perché a quanto mi risulta con il conto scambio l'energia che vendo alla rete viene fatta pagare quasi niente. Ergo la domanda: visto che d'inverno i pannelli producono poco con la pompa di calore quanto mi viene a costare il riscaldamento? ho l'impressione di non pareggiare nemmeno i costi tra bolletta e produzione... purtroppo le batterie non riescono a sopperire all'intero inverno...

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

04/09/2020
, ha risposto:

Mi sembra una analisi ponderata economicamente vantaggio molto scarso

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

29/05/2020

Ma quanto hai autoconsumato?
Ovvero di quanti kw si è abbassato il tuo Co sumo annuo, se fai 4 conti dovresti vedere almeno un risparmio in bolletta di circa 280,o 300euroannui che farebbe circa900 euro. Il problema casomai sarebbe che hai un impianto sovradimensio ato eforseti bastavano 2,5 kw.

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

22/05/2020

Anche io dal GSE ricevo rimborsi veramente miseri loro acquistano la corrente che non consumiamo a costo bassissimi ora mi chiedo dov'e la convenienza?

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

25/05/2020
, ha risposto:

La convenienza sta nel non pagare l'energia che ti autoproduci e che quindi non devi prelevare e pagare dalla rete elettrica.
Non è una convenienza legata ad un guadagno da vendita dell'energia, è legata ad un costo evitato (risparmio)

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

15/06/2020
, ha risposto:

veramente enel mi fa pagare la corrente che consumo e tutti gli oneri distribuzione etc poi 2 volte l'anno mi arrivano da gse 20 o 30 euro che non sono nemmeno sufficienti a pagare i cost che pretende gse 37 euro anno e enel per misurazioni? altri 24 euro

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

19/05/2020

Ma nessuno parla della detrazione fiscale che era del 50% e che ora dovrebbero metterla al 110% come fate a dire che non si ripaga l'investimento?

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

21/05/2020
, ha risposto:

Intanto vediamo se e come verrà confermata e applicata.. c'è molta polemica riguardo alla sostenibilità di questa misura..
Se stiamo sulla detrazione fiscale classica, comunque bisogna avere i soldi per affrontare l'investimento iniziale, altrimenti con cessione del credito sembrerebbe che le aziende non saranno in grado di affrontare i costi..
Vediamo come andrà a finire

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

04/05/2020

Conviene esclusivamente se autoconsumi l'energia che produci altrimenti è una totale rimissione e non ripagherai mai l'investimento iniziale

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

28/03/2020

Ho un impianto di 4.2 kW da maggio 2013, rientro nel V° conto energia (scambio sul posto), mi é costato ben 12.000 € compresi costi di allacciamento ed altro, insomma chiavi in mano. Ad oggi l'impianto ha prodotto 33.000 kW e ho incassato (tolti gli oneri dovuti al GSE) 4.800 €. Quando riuscirò a recuperare il spesa sostenuta per l'acquisto dell'impianto? Forse tra 10 anni ? Comunque ai 4.800 € va aggiunto il risparmio sulla bolletta dell'energia autoprodotta che consumo nei giorni assolati (primavera - autunno) che non sono in grado di quantificare.
L'ho fatto e lo rifarei perché credo nell'energia solare, ma che si ripaga in tempi brevi proprio no, non ci credo. Forse si rientra con le spese sostenute, solo chi é riuscito ad accedere fino al III° conto energia.
Vincenzo

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

29/05/2020
, ha risposto:

Eh si una famiglia di 3 persone dovrebbe autoconsumato attorno ai 300euro di corrente all anno per qui dovresti sommare 2100eurocirca per velocizzare l'ammortamento devi aumentare l'autoconsumo

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

09/05/2020
, ha risposto:

Nè Giorgiovan né Tiziana specificano se in casa l'ora c'è gente che si alterna in casa per coprire tutto l'orario di insolazione. Se c'è almeno un pensionato o qualcun altro che comunque presidia sempre (e quindi può consumare corrente) allora CREDO che convenga ed in qualche anno rientri nella spesa. Aspetto altre esperienze, visto che vorrei installare ed in casa mia c'è almeno una persona in pensione

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

30/03/2020
, ha risposto:

Invece per quanto mi riguarda dovrei aver conferito a GSE circa 12.000 Kw ad oggi. E' una stima in quanto capire qualcosa sul loro sito è impossibile. Ho avuto 80 !!! euro in tutto, contro 180 pagati a GSE. Ho anch'io scambio sul posto che peraltro è l'unica possibilità che ti danno.

comunità europea
Questo progetto ha ricevuto finanziamenti dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell’Unione Europea nell’ambito della convenzione di sovvenzione n. 749402