Consigli

Come installare l’asciugatrice

Sei stanco di stendere i vestiti e hai deciso di acquistare un'asciugatrice? Se ne scegli una a condensazione non hai bisogno del tubo di scarico e la puoi installare ovunque ci sia una presa nelle vicinanze. Se disponi di poco spazio è possibile montarla a colonna sulla lavatrice. L’installazione non è complicata: ecco i nostri consigli.

29 settembre 2021
installazione asciugatrice

L’asciugatrice è un elettrodomestico molto utile per coloro che vivono in una zona con elevata umidità o che vivono in una casa senza uno spazio dedicato a stendere i panni: le moderne asciugatrici a pompa di calore sono molto efficienti e consumano meno di quanto si possa pensare, circa 1,3 kWh per ciclo.

Devi installare un’asciugatrice nuova o usata o semplicemente vuoi spostare quella che hai già? Niente paura, è più semplice di quanto si possa pensare: ecco tutto quello che devi sapere.

I tipi di asciugatrice

La maggioranza dei modelli, ormai, è rappresentata solo dalle asciugatrici a condensazione sebbene ci sia la possibilità di eliminare l’umidità all’esterno anche tramite tubo di evacuazione, in base alla scelta dell’utente. Le vecchie asciugatrici a evacuazione che rilasciavano il vapore all'esterno sono modelli attualmente superati.

Nelle asciugatrici a condensazione il vapore si condensa e l'acqua viene raccolta in una vasca per essere svuotata. Possono essere collocate ovunque all’interno della casa.

Installare l’asciugatrice a condensazione in pochi passaggi

Ecco quali sono tutte le principali regole da seguire per poter installare un’asciugatrice senza fatica e in pochi semplici passaggi.

Scegli un buon posto

Per installare un’asciugatrice a condensazione, è sufficiente disporre di una presa con messa a terra in grado di sopportare 2.000 W (sarà contrassegnata come 10A). È opportuno, per la sicurezza, che ci sia la messa a terra e che il circuito abbia un interruttore di protezione nel quadro elettrico.

Per il resto, sarebbe preferibile scegliere una stanza dove non ci siano temperature estreme, preferibilmente al chiuso (tra 5 e 35 ºC). A temperature molto basse infatti, l’asciugatrice smetterebbe di funzionare per evitare il congelamento dei condotti mentre a temperature molto elevate si allungherebbero i tempi di asciugatura.

Il pavimento dove si decide di installare l’elettrodomestico deve essere completamente piano: con l'aiuto di una livella dovresti regolare le gambe per evitare che vibri e che si produca rumore.

Controlla le dimensioni

Controlla le misure del tuo modello: un'asciugatrice standard è larga 60 cm e alta circa 85 cm. Per adattarsi sotto i piani di lavoro della cucina, ci sono dei piccoli piedini regolabili. Anche la profondità è di 60 cm, ma bisogna tenere conto dello spazio che occupa lo sportello, poiché, a seconda del modello, può arrivare a superare i 65 cm.

Sul mercato esistono anche alcuni modelli profondi 45 cm. Non sono molti, ma sono piuttosto interessanti per chi ha problemi di spazio.

Decidi: vicino alla lavatrice o a colonna

L'asciugatrice, per comodità, viene solitamente installata vicino alla lavatrice: in questo modo non dovremo spostare gli indumenti bagnati da una stanza all’altra della casa. Se hai spazio, di solito è più comodo collocare i due elettrodomestici uno accanto all'altro.

Se invece c'è poco spazio e sei abituato a mettere i panni sullo stendibiancheria, la soluzione perfetta è mettere l'asciugatrice sopra la lavatrice, a colonna:

  • Se decidi per l’installazione a colonna, l'asciugatrice deve sempre andare sopra la lavatrice, perché pesa di meno. Assicurati che la lavatrice sia almeno della stessa profondità e larghezza dell'asciugatrice.
  • Avrai bisogno di un kit apposito, realizzato per tenere unite lavatrice e asciugatrice e non farle vacillare (colonna bucato), permettendo di effettuare questo posizionamento a colonna in sicurezza. Molti kit hanno anche un piano estraibile per appoggiare il cesto coi panni: il bucato esce lavato e asciutto pronto per essere stirato.
  • Il rovescio della medaglia di questa soluzione, perfetta per chi ha problemi di spazio, ma non sceglie le lavasciuga perché non garantiscono le stesse prestazioni dei due apparecchi separati, è che dovrai sollevare i panni bagnati per metterli nell'asciugatrice e che i comandi saranno piuttosto in alto, sopra il livello degli occhi se non sei una persona molto alta.

Posiziona l’asciugatrice e collegala

Si consiglia di lasciare qualche centimetro di distanza tra la parte posteriore dell’asciugatrice e la parete: in questo modo il tuo elettrodomestico avrà una buona ventilazione. La mancata osservanza di questa precauzione ridurrà le prestazioni e potrebbe pregiudicarne il corretto funzionamento:

  • Se hai uno scarico nelle vicinanze, anche se non è indispensabile, collega la tua asciugatrice allo scarico in modo da non dover svuotare manualmente il serbatoio della condensa.
  • Quindi collegala e vedi se funziona: assicurati che la spina sia accessibile nel caso in cui sia necessario scollegarla a un certo punto.
  • Una volta installata, attendi due ore prima di avviare la tua asciugatrice per la prima volta.

Cambiare asciugatrice

Se la nuova asciugatrice ha sostituito la vecchia, ricorda che ci sono due modi per smaltire correttamente il vecchio apparecchio:

  • Nel negozio dove hai comprato quella nuova: chiedi, prima dell’acquisto, come puoi affidare a loro lo smaltimento del vecchio elettrodomestico.
  • In un’isola ecologica: chiama l’ente che gestisce la raccolta per avere indicazioni.

Devi sostituire la tua vecchia asciugatrice o comprarne una nuova per la prima volta? Consulta il nostro test per orientarti al meglio nella scelta.

E se vuoi saperne di più, consulta la nostra guida all’acquisto con tutti i consigli utili per fare la scelta più adatta alle tue esigenze.