Consigli

5 Modi per ridurre il consumo energetico dell'asciugatrice

03 giugno 2019
asciugatrice manutenzione

03 giugno 2019

Anche se non si tratta proprio di un elettrodomestico indispensabile, l'asciugatrice è sempre più presente nelle case degli italiani, specie quando manca lo spazio per stendere. È bene sapere, però, che asciugare i panni con questi apparecchi fa triplicare il costo di ogni bucato. Alleggerire la spesa è possibile: ecco come.

Si tratta di un elettrodomestico non indispensabile, soprattutto in Italia. Nonostante questo, però, le asciugatrici sono sempre più presenti, specie nelle case in cui manca lo spazio per stendere il bucato. È bene sapere che affidare l'asciugatura dei panni a questi apparecchi significa praticamente triplicare il costo di ogni bucato, perché sono molto energivori. Allora come è possibile limitare la spesa?

Cinque consigli per risparmiare energia usando bene l'asciugatrice

Etichetta energetica, quando l'asciugatrice incide sulla bolletta

  1. L'etichetta energetica va considerata, ma non è l'unico elemento da valutare. Esistono modelli di classe A che sono in grado di consumare meno energia dei modelli di classe A+. Il nostro test sulle asciugatrici ti viene incontro: i risultati mostrano come, all'interno della stessa classe energetica, ci siano prodotti che consumano più o meno energia. A titolo di esempio, basti pensare che tra le asciugatrici di classe A+ ci sono modelli che ti fanno spendere fino a otto euro in più all'anno di energia elettrica.
  2. Meglio centrifugare al massimo la biancheria lavata: così eliminiamo più acqua possibile dai capi.
  3. Avviare l'asciugatrice solo a cestello pieno. In fase di scelta, meglio optare per modelli che abbiano esattamente lo stesso carico della lavatrice. Se, invece, l'asciugatrice ha un carico inferiore, ricorda di usarla con il carico massimo, ma evita di sovraccaricarla o il bucato non riuscirà ad asciugare.
  4. Il programma va scelto in base alla biancheria da asciugare, così evitiamo di avviare cicli lunghi quando non è davvero necessario.
  5. Se sei in possesso di una tariffa elettrica bioraria, ricorda di far partire l'asciugatrice solo dopo le 19 e durante i weekend.

La miglior asciugatrice da comprare: il test

Consumi elettrici, capacità di carico e facilità di utilizzo. Per scovare quali sono le asciugatrici migliori abbiamo preso in considerazione tutte queste caratteristiche, ma non solo. Così ti aiutiamo a scegliere quella che fa il caso tuo. Scopri i modelli migliori: i risultati del test sono disponibili a tutti, anche a chi non è nostro socio, per una settimana.

Confronta le asciugatrici

Per ridurre i consumi

L'asciugatrice è uno degli elettrodomestici che consuma di più, ma con questi accorgimenti puoi risparmiare:

  • evita di utilizzare i programmi alla massima temperatura;
  • non usarla abitualmente, ma solo nei periodi freddi-umidi in cui è strettamente necessaria;
  • per diminuire il tempo di azione, e quindi i consumi, inserisci i capi già centrifugati in lavatrice (almeno con 800-1000 giri);
  • sfrutta la tariffa bioraria, se prevista dalla vostra bolletta: falla partire alla sera, per questo è importante scegliere un modello poco rumoroso;
  • scegli il programma stiro che permette di stirare più facilmente: dura e consuma di meno, i capi escono leggermente più umidi;
  • comprare modelli di alta classe energetica, ma molto cari non garantisce un effettivo risparmio sul costo annuo.