News

Friggitrice elettrica Tefal fritto croccante senza olio

07 gennaio 2010

07 gennaio 2010

Actifry, commercializzata da Tefal, è analoga ad altri prodotti che cuociono senza grassi, presenti già sul mercato.

Niente immersione in olio caldo quindi, ma una vaschetta rotonda antiaderente e munita al centro di una pala che mescola gli alimenti per assicurare una cottura omogenea. L'apparecchio inoltre è chiuso da un coperchio totalmente trasparente in modo che si possa seguire meglio la cottura, assicurata dall'aria calda emessa al livello degli alimenti. Lo scopo? Limitare l'assorbimento di sostanze grasse. Infatti se si seguono le istruzione del produttore, il tenore dei grassi è ridotto (2,2 invece del 15%, sostiene Tefal). Ma il risultato è paragonabile? E' ciò che abbiamo verificato cuocendo nell'Actifry, in un forno e in una friggitrice classica rispettivamente patatine al naturale, surgelate per friggitrici e surgelate per cottura al forno.

Vantaggi di Actifry
  • Un cucchiaio d'olio è davvero sufficiente a cuocere un chilo di patatine al naturale. L'olio è inutile anche per le patatine fritte surgelate che, già precotte, contengono olii o altre materie grasse.
  • Il tempo di cottura totale è analogo: 32 minuti per 750 grammi di patatine fritte surgelate (contro i 40 minuti di una friggitrice classica, preriscaldamento compreso) e 40 minuti per un chilo di patatine al naturale.
  • Il consumo elettrico è tre volte inferiore (70 Wh in media per 100 grammi di patatine contro 204 Wh)
  • Facilità di pulizia: tutti i pezzi rimuovibili si lavano in lavastoviglie.
  • Facilità d'uso: si versano le patate e l'olio, si preme il tasto on/off e un contaminuti (0-99) segnala la fine della cottura ma non interrompe il funzionamento della friggitrice. Niente preriscaldamento né termostato.
  • Nessun odore di fritto
Gli inconvenienti:
  • Le pareti possono diventare molto calde, per cui prestate attenzione. Inoltre senza il cestello per sollevare le patatine cotte, bisogna fare attenzione a non toccare la vasca di cottura.
  • Il rumore. E' tanto alto da coprire il "bip" che segnala la fine della cottura.
  • Il prezzo: 199 euro contro i 50 di una friggitrice classica di primo prezzo.

E il gusto?
Per i buongustai non ci sono patatine migliori di quelle cotte nella friggitrice. Il nostro gruppo di assaggiatori invece ha trovato che le patatine fritte nell'Actifry sono dorate e croccanti a dovere, ma troppo secche, poco farinose e poco gustose.


Stampa Invia