Consigli

Smartphone Android nuovo? Come non perdere tutti i tuoi dati

Passare da un vecchio smartphone Android a uno nuovo non deve far paura. Trasferire tutto il contenuto nel nuovo dispositivo: app, contatti, email e persino le chat di Whatsapp è semplice e richiede pochi minuti di lavoro. Ecco come fare in pochi e semplici passaggi.

09 gennaio 2022
smartphone

Preparativi iniziali

Prima di tutto, assicurati che sia il vecchio che il nuovo telefono abbiano la batteria ben carica e rimuovi blocchi come PIN o password (ricordati di riattivarli quando avrai finito). Verifica di avere un cavo per collegarli tra loro o una rete wifi a cui possono collegarsi entrambi.

Accedi nel vecchio telefono con il tuo account Google, (quello che usi come indirizzo Gmail).

Ultimo essenziale passo: nel vecchio telefono esegui il cosiddetto “Backup”, cioè una copia di sicurezza del contenuto del telefono. Per farlo, apri l’app Impostazioni e cerca la sezione Backup (che a seconda del marchio del telefono potrebbe anche chiamarsi Account e Backup, o nomi simili). Cerca la sezione “Google Drive” e seleziona l’opzione “Effettua ora il backup".

Effettua il passaggio con apposite applicazioni

Tutti i principali produttori di telefoni Android forniscono delle applicazioni appositamente studiate per facilitare il passaggio da un telefono a quello nuovo (per esempio Smart Switch per Samsung, Phone Clone per Huawei…). Il problema è che sono pensati per un passaggio da un telefono a un altro della stessa marca.

Nessun problema: anche Google ha una funzionalità simile e dal funzionamento universale. Per attivarla accendi il nuovo telefono. Dovresti vedere la scritta “Inizia”. Ti verrà chiesto cosa desideri fare, scegli l’opzione che ti permette di copiare app e dati dal vecchio telefono. Collega i telefoni tra loro via cavo, se lo possiedi, oppure scegli di collegarti via WiFi. Da lì in poi segui le istruzioni che vedrai comparire sullo schermo.

Nota bene, però: con questa operazione non verranno trasferiti proprio tutti i dati. Alcuni, per esempio le chat di Whatsapp, avranno bisogno di un po’ di lavoro in più (vedi sotto).

E si ritrovano le app

Con la maggior parte dei modelli, quando si configura il nuovo telefono, una delle prime schermate chiede se vogliamo trasferite tutte le app o solo alcune. Basta rispondere e, se abbiamo impostato la sincronizzazione su quello vecchio, il cellulare fa tutto da solo. Negli altri casi la lista delle app scaricate in precedenza è comunque presente nell’app Play Store. Una volta acquistata un'app, anche se cambi telefono, questa resta tua (è di proprietà del tuo account). Diverso è se passi a un altro sistema operativo, per esempio da Android a iOS: in questo caso la devi ricomprare. Nel Play Store si trovano anche app apposite: queste però trasferiscono solo i file, mentre per il resto (app, rubrica...) il nostro metodo ha due vantaggi: è utile anche in caso di guasto o furto del cellulare e permette di visionare tutto anche da pc.

Si fa appena in tempo a prendere dimestichezza con un programma che subito ne esce una nuova versione, che cambia le carte in tavola e ci costringe a imparare da capo. Per aiutarti a sfruttare al meglio il tuo smartphone, in base al sistema operativo, scarica gratuitamente con il codice VA22010 la guida "Android, il mondo in tasca" e la guida "iPhone, il mondo in tasca".

Un’alternativa più semplice

Invece che usare le app di trasferimento, c’è un altro metodo per trasferire la maggior parte dei dati: usare il fai da te per le singole applicazioni che ti interessano. La maggior parte delle app in realtà non richiede alcuna azione: se per la posta ti affidi a Gmail, se salvi i documenti su Dropbox, se prendi appunti con Evernote ecc., in tutti questi casi i tuoi dati sono già salvati da qualche parte sui server delle aziende che producono queste app. Quando cambi telefono, basta installare le stesse app utilizzando gli stessi account del vecchio telefono per ritrovare tutti i dati pronti all’utilizzo.

Trasferire le chat di Whatsapp e le foto

Le due tipologie di dati più importanti che probabilmente vorrai salvare e, nel caso, trasferire da un telefono all’altro sono i messaggi su Whatsapp e le foto. Per i primi, apri Whatsapp sul telefono vecchio e seleziona Impostazioni - Chat - Backup delle chat, dopo di che stabilisci se vuoi includere anche i video (le dimensioni del backup potrebbero aumentare molto) e tocca Esegui Backup.

Una volta eseguita questa operazione, togli la scheda SIM dal vecchio telefono e inseriscila in quello nuovo. Accendilo, accertati che l’account Google che usi sia lo stesso del vecchio telefono, poi apri Whatsapp. Esegui l’operazione di verifica del numero di telefono, poi quando ti viene richiesto che cosa vuoi fare, scegli l’opzione Ripristina. Attenzione: è essenziale farlo la prima volta che si accende Whatsapp, non potrai farlo in un secondo tempo. Segui le istruzioni a schermo fino a che sarà completata la procedura, alla fine della quale dovresti rivedere le tue vecchie chat anche sul nuovo telefono.

Per le foto, apri l’app Google Foto e le sue impostazioni, dopo di che seleziona “Attiva il backup” se vuoi caricare tutto sui server di Google. Aprendo la stessa app anche sul nuovo telefono vedrai le miniature delle fotografie e potrai selezionare e scaricare quelle che vuoi ritrovarti sul telefono. In ogni caso, consigliamo di salvare tutte le foto anche sul tuo Pc o su un hard disk esterno, per averne una copia di sicurezza a cui accedere in caso di guai.