Speciali

Smartphone, pericolo acqua: come proteggerli

19 agosto 2016
Proteggere smartphone dall

19 agosto 2016

Il telefonino ci cade in piscina oppure versiamo un bicchiere d’acqua e lo inondiamo. Niente panico: basta seguire qualche semplici dritte per asciugarlo correttamente ed evitare il peggio. Se, invece, siamo noi a volerci portare il cellulare in acqua, meglio optare per una custodia impermeabile. 

Custodie impermeabili alla prova

Per capire qual è il cellulare più adatto alle tue esigenze puoi “immergerti” nel nostro test, tieni presente, però, che anche il miglior telefono potrebbe non resistere agli effetti di un’accidentale caduta in  acqua. Una custodia impermeabile potrebbe senz’altro essere utile per proteggerlo, soprattutto di questi tempi in cui non riusciamo a rinunciare al nostro cellulare neanche a bordo piscina o in riva al mare. 

Tanti formati

Le custodie impermeabili possono avere diverse forme: alcune sono membrane che vanno calzate sul telefono quasi come una seconda pelle (comode, ma non hanno ingressi per le cuffie né per un laccetto), alcune – le più care – sono rigide,  ma la maggior parte è formata da sacchetti di plastica relativamente ingombranti in cui infilare il telefono. Almeno uno dei due lati è trasparente e consente di usare il touch screen dello smartphone (funziona bene all’asciutto, con più difficoltà quando sono immerse nell’acqua).

Testate in laboratorio

Qualche mese fa abbiamo verificato la resistenza all’acqua, ma anche agli urti e la facilità di utilizzo di 24 custodie, tra cui 5 sono solo antischizzo e le restanti totalmente “immergibili”, a diverse profondità. Intanto, possiamo consigliarti senz’altro di preferire le seconde alle prime, visto che il prezzo è pressoché lo stesso, ma la protezione aumenta: con le custodie completamente immergibili è possibile, in base al modello, entrare in acqua con il telefono per fare foto o per ascoltare musica, anche a diversi metri di profondità. 

Consigli utili

Ecco alcuni semplici trucchi per un corretto utilizzo della custodia.

  • Ciclicamente prova la custodia mettendoci dentro un fazzoletto di carta per verificare che non si bagni
  • Prima di immergerti in acqua accertati sempre di aver chiuso la custodia secondo le istruzioni
  • Una volta fuori dall’acqua asciuga accuratamente la custodia prima di estrarre il telefono
  • Una volta utilizzata, lava la custodia con acqua corrente

Stampa Invia