News

Canone Rai: al momento l’imposta resta nella bolletta elettrica

Il Canone Rai, al momento, resta nella bolletta elettrica. L’approvazione, prevista per fine luglio 2021, del disegno di legge sulla Concorrenza, che avrebbe dovuto contenere il provvedimento sull’abolizione del pagamento della tassa in bolletta, slitta a settembre 2021. Restano comunque gli impegni presi dall’Italia con l’Europa all’interno del Piano nazionale di ripresa e resilienza.

30 luglio 2021
canone rai

Per ora resta tutto com’è: il Canone Rai continuerà a essere pagato attraverso la bolletta elettrica. L’approvazione (prevista per fine luglio 2021) del disegno di legge sulla Concorrenza che, secondo le indiscrezioni riportate nei giorni scorsi dai principali quotidiani di informazione nazionale, avrebbe dovuto contenere la norma sull’eliminazione del pagamento della tassa nella bolletta della luce, è rimandata a settembre 2021.

Canone Rai e Pnrr

Al momento, dunque, non si cambia. Ma da dove nasce la questione dell’abolizione dell’obbligo del pagamento del Canone Rai in bolletta? Alla base della motivazione ci sarebbe l’impegno, preso dal Governo italiano direttamente con l’Europa e riportato all’interno del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), che riguarda la cancellazione dell’obbligo per i venditori di elettricità di raccogliere tramite le bollette somme che non sono direttamente correlate all’energia. Anche se nel Pnrr non si fa nessun riferimento esplicito al Canone Rai, la tassa per la televisione pubblica rientrerebbe a pieno titolo in queste voci da cancellare.

L’impegno, quindi, è quello di eliminare le spese non direttamente collegate ai costi dell’elettricità nell’ottica di una maggiore trasparenza. Come organizzazione di consumatori auspichiamo che questo impegno venga mantenuto a tutto vantaggio dei cittadini. Inserire voci di costo aggiuntive nelle bollette non fa che rendere poco chiaro l'effettivo importo che paga l'utente per l'utilizzo dell'energia. Come avviene per i cosiddetti oneri di sistema sui quali è intervenuta anche l’Autorità garante della concorrenza e del mercato.

Canone in bolletta: una misura introdotta nel 2015

Era il 2015 quando, attraverso la legge di Stabilità, si introduceva l’obbligo del pagamento del Canone Rai direttamente nella bolletta elettrica. Il provvedimento era stato preso con lo scopo di fermare l’evasione fiscale dell’imposta per la televisione pubblica. Così, i 90 euro totali della tassa, sono stati divisi in 10 mensilità da 9 euro l’una e inseriti tra le voci della bolletta della luce.

Canone Rai: tutte le regole ora in vigore

Ma, nell'attesa di capire se questi cambiamenti ci saranno davvero, come faccio a distinguere l’importo del Canone da quello della luce? Se ho due contratti della luce, devo pagare due volte il Canone? Qui, trovi le risposte a questi e altri dubbi comuni sul pagamento della tassa per la televisione pubblica.