Consigli

I cinque trucchi per salvarsi dalla burocrazia

Code agli sportelli, uffici labirintici, tempi di attesa geologici, “rimbalzi” tra un ufficio e l’altro: portare a termine un adempimento amministrativo può essere un vero problema. Ma semplificarsi la vita è possibile. Ecco come.

01 aprile 2021
burocrazia

Di fronte alla necessità di dover rifare la carta di identità, chiedere un mutuo, avere a che fare con il Servizio sanitario nazionale o con l’Inps, iscrivere un figlio a scuola, richiedere un documento di viaggio, alzi la mano chi non è mai stato colto da sconforto. Già, perché la burocrazia è inevitabile, ma tra scadenze da ricordare, uffici da scovare e procedure più o meno complicate da seguire, il rischio è di sentirsi smarriti ancora prima di cominciare.

Tutto un po’ più semplice (forse)

Da anni ormai si sente parlare di semplificazione della Pubblica amministrazione e degli adempimenti amministrativi. E anche se l’Italia non è esattamente un paese snello, qualche miglioramento c’è stato. Per esempio, sono sempre di più i documenti che si possono richiedere online, senza muoversi da casa. E per aiutarci a ricordarne le scadenze, carta di identità e patente, una volta rinnovati, avranno validità, rispetto alla scadenza prevista, fino al giorno del compleanno del titolare.

Vuoi evitare code agli sportelli, uffici labirintici, tempi di attesa estenuanti? Per sapere cosa fare e dove andare puoi richiedere gratuitamente la nostra guida InPratica utilizzando il codice VA21040.

I 5 trucchi salvavita

Accedi al sito per continuare a leggere

Questo contenuto è riservato a soci e FAN

Entra

Non hai ancora un account? Registrati