Consigli

Elettrodomestici, i consigli per allungarne la vita

23 dicembre 2019
consigli elettrodomestici

Con una buona manutenzione gli apparecchi di casa hanno una vita più lunga. Come pulire lavatrice, lavastoviglie, forno e microonde? Ecco una breve e semplice guida.

Sapevi che per far sì che i tuoi elettrodomestici durino più a lungo è indispensabile una pulizia periodica? E che non serve spendere soldi acquistando detersivi specifici? Spesso bastano solo olio di gomito e ingredienti naturali, come aceto e bicarbonato, e ricorda che anche i piccoli elettrodomestici richiedono una pulizia regolare, come ad esempio le macchine per il caffè. Ecco alcuni semplici consigli.

  • Lavastoviglie: è importante pulire bene il filtro, con l’aiuto di uno spazzolino, sotto acqua corrente. Ogni tanto puoi pulire le pareti interne con aceto bianco e gli erogatori, nel caso siano otturati. Per profumare utilizza mezzo limone nel cestello superiore: sostituiscilo ogni 2/3 lavaggi.
  • Frigorifero: anche l’interno del frigorifero può essere passato con acqua e aceto. Per eliminare i cattivi odori puoi utilizzare un gambo di sedano oppure una tazzina con bicarbonato in polvere.
  • Forno e forno a microonde: i detersivi per forno, spesso a base di soda caustica e solventi tossici, sono irritanti e piuttosto inquinanti. Se si pulisce con frequenza può bastare una pastella di bicarbonato e acqua. All’interno del forno a microonde, invece, si può inserire un contenitore con acqua e aceto, si accende alla massima temperatura per almeno 2 minuti e poi si asciuga con un panno in microfibra. Il piatto girevole può essere lavato come tutti gli altri piatti, a mano o in lavastoviglie.

Un capitolo a parte: la lavatrice

La lavatrice richiede qualche accorgimento in più e cure costanti. Per la pulizia non serve ricorrere a prodotti specifici, costosi e inquinanti, è sufficiente un po’ di puntualità nella manutenzione. Per esempio controllare e pulire il filtro con una certa regolarità è un’ottima regola: possono depositarsi residui vari. A fine lavaggio bisogna anche ricordarsi di asciugare le guarnizioni con uno straccio e se ci sono depositi bisogna passare una spugna inumidita con acqua e aceto bianco. Ogni tanto è utile fare un lavaggio ad alta temperatura, lasciando aperto oblò e cassetto del detersivo (sciacqualo abitualmente) dopo il bucato così che la lavatrice asciughi bene e non si formi umidità.

Attenzione a come la usi

L’età della lavatrice dipende anche dal modo in cui viene usata. A casa è possibile facilitarne il lavoro e prolungarne la vita seguendo alcuni semplici accorgimenti: bisogna farla andare a pieno carico (per evitare sbilanciamenti) cercando di evitare alti giri di centrifuga (oltre i 1.200 giri) al minuto. Il bucato risulterà comunque ben strizzato. Controllare che la lavatrice sia posizionata in piano: se è sbilanciata la macchina fa più fatica in fase di centrifuga. Meglio lavare a bassa temperatura, si sollecita di meno la macchina e si formano meno incrostazioni sulla serpentina. Dopo il bucato è bene lasciare l’oblò e il cassetto aperti per evitare muffe e odori. Occhio anche a non usare troppo detersivo per evitare inutili accumuli negli scarichi.

Se durano troppo poco

Spesso, nonostante le tue cure e le tua attenzioni, i prodotti (non ultimi gli elettrodomestici) sono volutamente costruiti per durare meno di quanto dovrebbero. Si chiama "obsolescenza prematura" e a pagarne le sue conseguenze sono alla fine i consumatori e l'ambiente. E' capitato anche a te? Segnalaci il tuo caso e agiamo insieme per cambiare le cose.

Comunicaci quale apparecchio è diventato inutilizzabile troppo rapidamente. Più reclami riceveremo, più saremo in grado di inventariare il fenomeno dell’obsolescenza prematura. Così potremo guidarti meglio all’acquisto di apparecchi solidi e sensibilizzare i produttori ad immettere sul mercato prodotti più sostenibili. 

Segnalaci il tuo apparecchio

User name

Commenta il post

5 Risposte

User name
13/01/2020
GUIDO DA TODI

OK!

User name
16/01/2020
RENATO ANTONIO BECCARI

Per un corretto funzionamento la lavastoviglie necessita di pulizia approfondita quindi oltre a quanto già indicato va fatto smontaggio e controllo della pulizia dei contenitori di liquidi detergenti, rotazione dei getti etc... Bisogna impratichirsi di quanto detto. Alcuni Comuni tenevano dei corsi pertinenti...

User name
30/01/2020
RICCARDO BOTTI , ha risposto:

Fai prima a comprarti una lavastoviglie nuova

User name
18/02/2020
ANTONIO VALLUZZI , ha risposto:

Cura e manutenzione servono per evitare di fabbricare un'altro elettrodomestico inutilmente, con conseguenze sull'ambiente.

User name
21/02/2020
ANNA RUGGERI

Anche io faccio quello che avete detto. I miei elettrodomestici hanno oltre dieci anni. Tuttavia macchie, ingiallimento, devo prima trattarle a lungo, altrimenti il lavaggio lascia quel che trova. Ritengo che quelli nuovi facciano risparmiare acqua e elettricità, anche se ho visto sulle lavatrici nuove, tempi di lavaggio lunghissimi.