Speciali

Trova lavoro: le mosse giuste da fare

30 settembre 2014
trovare lavoro

30 settembre 2014

Cercare lavoro è come comporre un puzzle: servono tanti pezzi da incastrare l’uno nell’altro. La prima regola è essere attivi, ma bisogna conoscere le nuove strade per candidarsi. Il web, innanzitutto.

Le mosse giuste

Il mondo del lavoro cambia, e cambia in fretta. Per questo, oggi più che mai è diventato indispensabile cambiare mentalità. Soprattutto, bisogna cercare di andare incontro alle aziende, che (in un momento difficile come questo) hanno poca fiducia e cercano di ridurre tutte le spese. Comprese quelle per la ricerca del personale.

Spesso i candidati non trovano lavoro e le aziende non trovano candidati perché manca il giusto canale di comunicazione. Ecco alcuni consigli che possono aiutarti a capire come valorizzare al meglio le tue risorse, esperienze e professionalità per rispondere nel modo più appropriato alle richieste delle aziende.

Fai attenzione: non tutti gli annunci sono davvero validi. Guadagni facili e promesse di una carriera brillante, senza troppi sacrifici.  Alcune inserzioni nascondono brutte sorprese. Abbiamo risposto a un annuncio che nascondeva una vendita piramidale: ecco com’è andata.

Curriculum e colloquio

Il curriculum è uno strumento malleabile, che ogni volta va adattato al contesto. Il modo migliore per personalizzare la candidatura è allegare al curriculum una breve lettera di presentazione. Deve essere sintetico, ma non troppo (per un giovane non oltre le due pagine), soprattutto non dovrebbe mostrare interruzioni prolungate, che possono insospettire. Non dilungarti sulle esperienze del passato, ma spendi due parole in più sulle ultime posizioni ricoperte.

Piuttosto che inviare lettere agli uffici del personale, è meglio rivolgersi alla sezione “Lavora con noi” dei siti delle aziende che ti interessano: rende le cose più facili anche a loro.

Ci sono alcune domande chiave che vengono fatte sempre, tipo: come si descriverebbe brevemente? Quali sono i suoi punti di forza? E quelli da migliorare? Cosa sa della nostra azienda? Perché si ritiene idoneo per questo ruolo? Bisogna preparare le risposte prima, in modo da essere pronti e cercando di agganciare alle proprie esperienze le richieste dell’annuncio. Prepara risposte brevi, chiare e veritiere.


Stampa Invia