Si possono detrarre i lavori svolti in più anni
PRONTO TASSE

Ecobonus nel 730

31 maggio 2022
  • contributo tecnico di
  • Tatiana Oneta
  • di
  • Luca Cartapatti

31 maggio 2022
  • contributo tecnico di
  • Tatiana Oneta
  • di
  • Luca Cartapatti

Lo scopo è uno: incentivare al massimo gli interventi per la riqualificazione energetica di abitazioni e edifici. Per questo motivo i lavori che possono essere detratti sono molti e le percentuali di detrazione sono elevate. Ecco tutte le informazioni.

Si possono detrarre i lavori svolti in più anni

Il principio di base per stabilire in che anno è possibile iniziare a detrarre è quello di cassa: quindi, per imputare la spesa si fa riferimento esclusivamente alla data del suo pagamento, a prescindere che questo avvenga in un anno diverso, antecedente o successivo a quando sono stati completati i lavori o sono stati fatturati.

Ricorda: è importante che la data del bonifico sia successiva a quella della fattura cui si riferisce il pagamento. Il limite di spesa è annuale e riguarda il singolo immobile interessato dagli interventi di ristrutturazione

Per gli interventi realizzati in più anni, che consistano nella mera prosecuzione di lavori iniziati negli anni precedenti sullo stesso immobile, ai fini della determinazione del limite massimo delle spese detraibili,occorre tenere conto delle spese sostenute negli anni pregressi. Questo vincolo non si applica agli interventi autonomi, cioè non collegati a quelli già effettuati: se più interventi autonomi, e cioè non collegati, vengono effettuati nello stesso anno, si fa riferimento al limite annuale di spesa ammissibile. L’intervento, per essere considerato autonomamente detraibile, deve essere anche autonomamente certificato dalla documentazione richiesta dalla normativa vigente o essere in ogni caso autonomamente identificabile.


Stampa Invia