PRONTO TASSE

730: scadenze, conguagli e controlli

02 marzo 2021
  • contributo tecnico di
  • Tatiana Oneta
  • di
  • Luca Cartapatti

02 marzo 2021
  • contributo tecnico di
  • Tatiana Oneta
  • di
  • Luca Cartapatti

Come si presenta la dichiarazione dei redditi? Entro quali date? E come funziona il conguaglio? Ecco tutte le informazioni su modalità e scadenze per presentare il 730 senza rischiare di incorrere in sanzioni per piccole imprecisioni.

Quando presentare il 730

Il sito dell'Agenzia delle entrate mette a disposizione per la consultazione il tuo modello 730 precompilato a partire dal 10 maggio. Dopo 15 giorni puoi modificarlo, accettarlo e inviarlo on line. Dal 25 maggio infine puoi inviare i quadri RW, RT e RM del modello Redditi, aggiuntivi al 730. Ricorda che per accedere alla precompilata devi essere in possesso del PIN del'Agenzia delle entrate, del PIN dell'INPS, di SPIDo della CIE. Questo sarà l'ultimo anno in cui potrai usare i PIN dell'Agenzia e di Inps, infatti non ne saranno emessi di nuovi e quelli in uso saranno dismessi in favore delle identità digitali che garantiscono un'unica chiave di accesso alla pubblica amministrazione.

I termini entro cui compilare e inviare il 730 variano in funzione della modalità che scegli per la sua presentazione. Infatti, la dichiarazione dei redditi può essere presentata entro il 30 settembre:

  • direttamente all’Agenzia delle Entrate in via telematica, con il modello precompilato oppure a un Caf o a un professionista abilitato (consulente del lavoro, dottore commercialista, ragioniere), fornendogli una delega perché possa accedere alla tua dichiarazione precompilata e accettarla, modificarla o integrarla e consegnargli copia dei documenti necessari a verificare i dati inseriti nella dichiarazione; oppure consegnando il modello cartaceo già compilato con la documentazione.  
  • al proprio sostituto d’imposta (datore di lavoro o ente pensionistico), se quest’ultimo ha comunicato di prestare assistenza fiscale; in tal caso puoi scegliere se fargli una delega perché possa accedere alla tua dichiarazione precompilata e accettarla, modificarla o integrarla oppure se presentargli il modello cartaceo già compilato.

I Caf e i professionisti devono consegnare al contribuente una copia della dichiarazione elaborata e il prospetto di liquidazione 730-3, affinché il contribuente stesso possa verificarne il contenuto prima che venga trasmessa all’Agenzia delle Entrate. La consegna deve avvenire entro date differenti a seconda del giorno entro cui hai portato loro il 730.


Stampa Invia